Strategie sulle candlestick per definire un’inversione del trend

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Strategie sulle candlestick per definire un’inversione del trend

Un utilizzo costante delle candlestick può ritenersi con il tempo come una ottima strategia per un trader esperto, che potrà conseguire dei maggiori guadagni con le opzioni binarie puntando all’individuazione di una inversione del trend e utilizzare questa preziosa informazione per un investimento nella piattaforma di trading.

Utilizzo classico delle candlestick nelle opzioni binarie

Le candlestick, infatti, sono tra gli strumenti grafici più utilizzati nel trading grazie alla presenza di molteplici informazioni sui prezzi e relativi andamenti e dove alcuni segnali possono essere ben utilizzati anche in ottica strategica. Non è particolarmente difficile utilizzare una candlestick e soprattutto mediante l’osservazione grafica delle candele, è possibile ottenere utili informazioni sui prezzi di apertura e di chiusura e sui prezzi minimi e massimi raggiunti rispetto al periodo considerato nella propria analisi. Di conseguenza una candlestick, si presta soprattutto per individuare dei segnali di trend al rialzo o al ribasso dei prezzi, ossia i tipici obiettivi di un investimento con le opzioni binarie e di utilizzo di opzioni call (se si prevede un rialzo dei prezzi) e un utilizzo delle put (se si prevede un ribasso dei prezzi).

Utilizzo alternativo delle candlestick dei trader più esperti

In altri casi poi, le candlestick si prestano anche per la formulazione di strategie più avanzate da parte di trader professionisti che ben conoscono il mercato e le sue continue variazioni di prezzo da poter sfruttare a proprio vantaggio per conseguire un vantaggio economico. E dove in questo caso piuttosto che sfruttare dei segnali di inizio di un trend al rialzo o al ribasso, si punta a sfruttare i momenti di prossima inversione del trend, attraverso l’utilizzo di due particolari candlestick: le hammer e le shooting star.

Le Hammer, ad esempio, possono essere utilizzate dal nostro esperto trader per individuare graficamente delle inversioni di trend anche nel brevissimo tempo e utilizzare tali informazioni pe investimenti con le opzioni 60 secondi. Graficamente parliamo di una candela simile ad un martello e che fa la sua comparsa verso la fine di un trend al ribasso e con un corpo della candela molto più piccolo rispetto alle ombre. Le shooting star, invece, possono essere utilizzate dal nostro esperto trader per individuare sempre dal punto di vista grafico delle inversioni di trend, ma questa volta di un trend al rialzo. Graficamente parliamo di una candela a forma di stella cadente con un corpo molto piccolo e una ombra superiore di grande estensione, inoltre tale candela tende a manifestarsi soprattutto a seguito di un cambiamento di un trend fino a quel momento predominante.

Alcuni accorgimenti da utilizzare nella formulazione di una strategia candlestick

In definitiva le Hammer e le shooting star, possono essere utilizzare da trader più esperti per realizzare strategie più avanzate con le opzioni binarie e per individuare dei segnali di inversione di un trend e inserirlo nella piattaforma di trading. Tuttavia essendo dei segnali di trading in opzioni binarie è necessario che accanto a tale strategia grafica, ci sia anche una certa attenzione del trader nell’investire il giusto capitale per ogni operazione, avendo cura di programmare nel minimo dettaglio come svolgere la propria attività e la percentuale di capitale da destinare ad ogni operazione, differenziare in partenza il rischio di un eventuale errore del segnale e scegliere con cura il tempo da dedicare al trading con le opzioni binarie.

Analisi tecnica: candlestick, formazioni di inversione e continuazione

Il grafico a candele giapponesi è uno dei tipi di grafici più importanti ed utilizzati, che ci permette di ottenere maggiori informazioni sull’andamento dei prezzi grazie al particolar modo con cui viene costruito.

Come si intuisce dal nome, fu inventato in Giappone da Munehisa Homma ed utilizzato per la prima volta nel XVIII secolo per prevedere l’andamento dei prezzi del riso; i nomi assegnati alle figure grafiche, qui chiamate come Candlestick Patterns, prendono il nome da vocaboli di guerra e battaglia in Giapponese.

Il Grafico a Candele Giapponesi fu introdotto in Europa solo intorno al 1989 grazie a Steve Nison, che ne spiego il funzionamento e le regole su cui si basa, nel suo libro “Japanese Candlestick Charting Techniques”.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

L’analisi del grafico a Candele Giapponesi può accompagnare comodamente l’Analisi tecnica e le sue figure grafiche. Inoltre può essere usato insieme ad oscillatori ed indicatori.

Come potete vedere dall’immagine superiore, il grafico è composto da delle vere e proprie candele, chiamate in inglese “Candle-Line”: una candela può assumere due colori diversi a seconda se rappresenti un rialzo o un ribasso.

Moltissimi broker hanno inserito i grafici a candele giapponesi, tra questi c’è eToro, leader del social trading e del copy trading. Per testarlo basta aprire in pochi minuti un conto demo gratuito.

Di solito le coppie di colori usate sono le seguenti: Bianco e Nero (Rialzo e Ribasso), Verde e Rosso (Rialzo e Ribasso), Arancione e Celeste (Rialzo e Ribasso).

Ogni candlestick si costruisce tramite la conoscenza di 4 valori , relativi all’andamento del titolo di un bene all’interno di una sessione di borsa .

  1. Prezzo Apertura della Sessione.
  2. Prezzo Chiusura della Sessione.
  3. Prezzo minimo della Sessione.
  4. Prezzo Massimo della Sessione.

La “sessione” è il periodo di tempo che scegliamo per le candele sul grafico: se per esempio scegliessimo 15 minuti di time frame, ciò significherebbe che ogni candela presente sul grafico rappresenterebbe 15 minuti di contrattazioni.

Quindi, analizzando una singola candela di tale grafico, possiamo sapere il valore massimo e minimo raggiunto dai prezzi durante quei 15 minuti di contrattazione, ma anche il valore del prezzo iniziale e il valore del prezzo finale: con tutte queste informazioni, possiamo analizzare e comprendere al meglio i movimenti dei prezzi .

Ovviamente vi sono diversi time frame tra i quali potrete scegliere (da secondi a minuti, da ore a giorni, settimane o mesi).

L’utilizzo dei grafici per rappresentare il mercato , attraverso le candele giapponesi presenta degli immediati vantaggi anche per i trader poco esperti.

Il grafico a candele, ancora offre un’informazione in più; ovvero la relazione tra il primo e l’ultimo prezzo scambiato, quindi il dato di apertura e quello di chiusura. Questo sarà meglio spiegato nei paragrafi successivi.

La prima cosa da fare riguarda la distinzione tra candele bianche, che si viene a verificare quando il prezzo di chiusura è maggiore rispetto a quello di apertura e candele nere dove invece il prezzo di chiusura è inferiore rispetto a quello di apertura.

Caratteristiche candlestick

Ogni Candela ha le seguenti 4 caratteristiche, come si può notare dall’immagine precedente:

  1. Real Body: Ovvero il Corpo della Candela vero e proprio, indica l’ampiezza tra il Prezzo di Apertura (Open) e il Prezzo di Chiusura (Close).
  2. Shadows: Ovvero le Ombre della Candela, sono le singole asticelle della Candela e rappresentano i Prezzi Massimi (Upper Shadow) e i prezzi minimi (Lower Shadow) del lasso di Tempo preso in considerazione per la formazione della Candela.
  3. High and Low: Sono la “punta” delle Shadows della Candela e rapprsentano il Prezzo Massimo (High) ed il Prezzo minimo (Low) raggiunto in tale lasso di tempo.
  4. Colore: La Candela può avere due colori come già spiegato in precedenza, per rappresentare un Rialzo oppure un Ribasso, per quel lasso di tempo considerato. In caso sia una Candela di Rialzo, significa che il prezzo di Chiusura (Close) è superiore al prezzo di Apertura (Open); viceversa, in caso sia una Candela di Ribasso, significa che il prezzo di Chiusura (Close) è inferiore al prezzo di Apertura (Open).

Se andiamo a rappresentarlo su un grafico, avremo:

Ricordiamo che negli esempi presi in considerazione sul nostro sito, le Candele si baseranno sulla coppia di colori Bianco/Nero per indicare un Rialzo/Ribasso.

Candlestick Patterns o formazioni candlestick

Sul nostro sito spiegheremo ed analizzeremo i più importanti Cadlestick Patterns, oltre ad assegnare ai vari Patterns un rating a seconda della loro affidabilità e frequenza con cui “appaiono” nei Grafici. Adesso spiegheremo come dovrete interpretare i nostri rating, tramite un esempio:

  • 8 New Price Lines: Questo è il nome del Pattern.
  • UP 53%: La probabilità che dopo il Pattern vi sarà un Rialzo nei prezzi .
  • DOWN 47%: La probabilità che dopo il Pattern vi sarà un Ribasso nei prezzi .
  • Common Rank: Il rating assegnato per la frequenza con cui il Pattern appare nei Grafici; abbiamo usato un ordine alfabetico per valutare le performance dei Pattern analizzati, dove A+ è il miglior Rating possibile mentre J- è il peggior Rating possibile.
  • Efficiency Rank: Il rating assegnato per le performance del Pattern, cioè per i movimenti dei prezzi successivi ai Pattern (Rialzo o Ribasso). Se l’Efficiency Rank è alto, significa che dopo il Pattern i prezzi si muoveranno decisamente nella direzione suggerita dal Pattern. Abbiamo usato un ordine alfabetico per valutare le performance dei Pattern analizzati, dove A+ è il miglior Rating possibile mentre J- è il peggior Rating possibile.

A questo punto, passiamo a vedere l’immagine sottostante, dove vengono rappresentati i 9 tipi più comuni di candele giapponesi base:

Nell’esempio sopra, abbiamo parlato anche di pattern; essi rappresentano particolari raggruppamenti di candele. Si tratta di configurazioni tipiche, identificate da nomi molto evocativi.

Essi si suddividono in:

  1. modelli rialzisti;
  2. modelli ribassisti.

Da qui ne derivano le seguenti sottocategorie:

Vantaggi e svantaggi del grafico a candlestick

  • si perde la componente discrezionale, ovvero alcune candele potrebbero essere riconosciute formalmente ma potrebbero anche essere annullate dall’analista;
  • non si tiene conto dello stato del mercato ;
  • velocità nell’identificazione dei modelli;
  • possibilità di concentrarsi su grafici che presentano due o tre pattern;
  • il computer deve essere utilizzato per quello che rappresenta, ovvero un velocissimo esecutore;
  • maggiori opportunità di selezione;
  • enormi potenzialità didattiche;

Creazione del grafico candlestick

Per analizzare bene il grafico a candele giapponesi , occorre prima di tutto capire come esso si andrà a costruire.

La prima cosa che andrete a fare, nell’analizzare un grafico è quella di andare a vedere, o meglio ad identificare una piccola candela nera, ovvero una candela di piccole dimensioni.

La seconda cosa che andremo a fare, è quella di analizzare e quindi andare ad identificare una candela bianca, questa volta di ampie dimensioni che avvolge in maniera completa la precedente.

A questo punto dovrete andare a verificare che:

  1. la prima candela abbia una chiusura inferiore all’apertura;
  2. che abbia un real body di modeste dimensioni;
  3. la seconda candela abbia una chiusura superiore rispetto a quella di apertura, con un body di ampie dimensioni;
  4. l’apertura della seconda candela sia inferiore alla chiusura della precedente;
  5. che la chiusura della seconda candela sia superiore all’apertura della precedente.

Di seguito, alcuni grafici che riassumono quanto fin qui detto.

L’analisi che andremo a fare, anche negli articoli correlati, riguarda le candele giapponesi e nello specifico questi due gruppi:

  1. Pattern di continuazione;
  2. Pattern di Inversione;
    1. Bullish Reversal (trend in crescita);
    2. Bearish Reversal (trend in ribasso).

La distinzione principale sta nel fatto che mentre i pattern di continuazione prevedono se il trend in corso è in grado di continuare, dall’altro i pattern d’inversione, analizzeranno eventuali interruzioni del trend e inversioni.

Formazioni candlestick di inversione

Formazioni candlestick di continuazione

IQ Option: candele giapponesi

IQ Option è uno dei broker di CFD che offre la possibilità di far trading con il grafico a candele giapponesi . Notate bene che questo tipo di grafico, è utilizzato dalla maggior parte dei trader .

A cosa servono le candele giapponesi ?

Tutti i trader che utilizzano le candele giapponesi , lo fanno perché questo strumento li aiuta a:

Le candele giapponesi sono molto utili anche al fine di definire elementi comuni nel grafico.

Notate bene che questi pattern possono indicare:

  1. sia un andamento regolare;
  2. sia un rovescio della tendenza.

Questi elementi permettono dunque al trader di operare in modo da ottenere un profitto profit.

Come attiviamo le candele si IQ Option?

  • Bastano solo 10 secondi per attivare il grafico in candele giapponesi ;
  • notate bene che il grafico apparirà sulla tua piattaforma, e questo ti permette di iniziare l’analisi degli andamenti.

Come funziona?

Le candele giapponesi permettono al trader di analizzare il prezzo e il suo andamento. Sono composte da ombre superiori e inferiori alle estremità della candela.

Definiamo quindi la candela come l’intervallo tra i prezzi di apertura e di chiusura. Notate bene che:

  • se il mercato si è mosso al rialzo il corpo della candela è arancione o verde all’investimento;
  • se il mercato si è mosso al ribasso, il corpo della candela è trasparente o rosso all’investimento.

Nell’analizzare le candele, il trader non deve far altro che identificare i movimenti che si ripetono nel grafico. Questi movimenti, possono prevedere rovesci o andamenti regolari della tendenza.

Nel caso in cui il trader si accorge che la situazione del mercato sta cambiando, è possibile che reagisca rapidamente e ottenga in questo modo un profitto superiore a quelli che si accorgeranno della tendenza quando essa è già in atto.

Oggi è possibile investire nel trading online seguendo il grafico a candele giapponesi . Usando queste strategie potrai essere in grado di prevedere l’inversione della tendenza.

1. Candela Piercing Line (rialzo)

Questa formazione, è identificata come la formazione Piercing Line, ovvero una strategia di trading che aiuta a determinare il rimbalzo verso l’alto della tendenza al ribasso.

Al fine di operare il trader non deve far altro che seguire questi passaggi:

  • trovare 2 candele sul grafico, di cui una che si chiude sopra la metà della precedente candela discendente;
  • attendere la seconda candela ascendente;
  • attendere che appaia la terza candela ascendente;
  • posizionatevi long (Call).

2. Strategia Three white Crows (tre corvi bianchi) (ribasso)

Conosciuto anche come “Three white crows “ è una strategia di trading mirata alla definizione del rimbalzo verso il basso di una tendenza al rialzo.

Anche in questo caso, operare con questa strategia è molto semplice:

  • trovare una tendenza al rialzo consistente; nella maggior parte dei casi essa è rappresentata da una striscia di candele ascendenti (arancioni);
  • attendere l’inversione delle tre candele discendenti che saranno in questo caso trasparenti e che sono poste una in fila all’altra;
  • noatete che dopo la chiusura della terza candela, è consigliabile posizionarsi short (put).

Utilizzo Avanzato dei grafici a candele

Infine, segnaliamo che la formazione di candele sono tradizionalmente chiamate “reversal patterns”, o “kicker patterns”, perchè avvisano il trader sulla variazione della tendenza (non necessariamente un’inversione) e anche quando questa tende ad appiattirsi o a rallentare rapidamente.

Per tale motivo, quando si usano le formazioni di candele, bisogna prendere in considerazione anche altri indicatori come ad esempio i livelli di supporto e resistenza e le Medie Mobili.

Apri il tuo conto IQ OPTION

Prova supporti e resistenze, le Medie Mobili sfruttando le candele giapponesi con un conto demo gratuito illimitato su un broker regolamentato come IQ OPTION (deposito minimo solo 10 $)

Attenzione: fare trading online potrebbe comportare la perdita totale dell’intero capitale.

Per analizzare i movimenti di mercato e comprendere quali sono i migliori punti di ingresso e di uscita.

Il grafico a candele giapponesi fu inventato in Giappone da Munehisa Homma ed utilizzato per la prima volta nel XVIII secolo per prevedere l’andamento dei prezzi del riso; i nomi assegnati alle figure grafiche, qui chiamate come Candlestick Patterns, prendono il nome da vocaboli di guerra e battaglia in Giapponese.

Informazioni e supporti aggiuntivi per il successo di una strategia sulle candlestick

Le candlestick, sono strumenti grafici molto utilizzati nel trading e nelle opzioni binarie e offrono tantissime informazioni operative sui prezzi di un asset. Possono essere inoltre utilizzate dal trader per impostare delle previsioni di un futuro prezzo al rialzo o al ribasso e definire il proprio investimento.

Quali sono le strategie di successo e le tipologie di opzioni più utilizzate con le candlestick?

In prima battuta un utilizzo delle candlestick può sembrare di difficile applicazione, ma con una buona formazione del trader sui principi dell’analisi tecnica e un po’ di pratica operativa, è possibile sfruttare appieno le potenzialità presenti in tali grafici.

Una impostazione ad esempio molto utilizzata è su strategie sulle candlestick per definire un inversione del trend, con investimenti nel breve termine sulle opzioni 60 secondi sfruttando particolari categorie di candele note come Shooting star e Hammer, per individuare possibili inversioni di un trend e comparse di nuovi trend al rialzo o al ribasso. E’ buona abitudine, inoltre, utilizzare queste particolari candlestick con strumenti aggiuntivi delle analisi di mercato, come dei segnali di trading forniti periodicamente da un servizio di qualità.

Informazioni principali e supporti aggiuntivi alle strategie con le candlestick

Un utilizzo delle candlestick in ambito strategico, è poi collegato anche dalla presenza di molteplici informazioni operative sui prezzi, che permettono al trader di poter programmare molto dettagliatamente il proprio investimento soprattutto con tipologie di opzioni binarie come le call e le put. In tali grafici, infatti, sono presenti informazioni su:

  • Prezzi di apertura e di chiusura dell’asset selezionato.
  • Prezzi minimi e massimi raggiunti nel corso del periodo considerato.
  • Formazione della candela ben precisa in presenza di un trend al rialzo o al ribasso

Rispetto a questo ultimo punto, in particolare, c’è da aggiungere che è possibile registrare due situazioni tipo da un’osservazione grafica delle candlestick:

  • Situazione ribassista evidenziata con uno specifico colore sulle candlestick, se il prezzo di apertura di un asset è superiore al prezzo di chiusura.
  • Situazione rialzista evidenziata con un colore diverso dal precedente caso (e quindi subito visibile graficamente come contrapposizione) se si verifica la condizione opposta sul prezzo di apertura e di chiusura.

Graficamente, inoltre, il corpo della Candlestick presenta un maggiore o un minore spessore sulla base della variazione dei prezzi verificata. Queste preziose informazioni, sono quindi molto utilizzate dai trader per impostare delle strategie di investimento con le opzioni binarie e richiedono non solo una buona preparazione sui principi dell’analisi tecnica. E’ infatti importante anche poter contare su un buon supporto operativo fornito dal proprio broker, con una piattaforma dall’alto contenuto professionale o servizi che possano dare delle conferme a quanto evidenziato solo graficamente, come i segnali di trading per analisi di mercato più complete.

Ossia dei supporti aggiuntivi che mediante un invio periodico tramite mail o messaggi sul proprio cellulare, permettono al trader di avere sempre a disposizione informazioni complete sui migliori asset in termini di investimento. Sono in genere offerti dagli stessi broker di opzioni binarie (o per un periodo di prova o a pagamento) ma non è raro trovare anche portali specializzati che si occupano di fornire tali informazioni con pubblicazioni scritte periodiche, come la sezione segnali trading opzioni binarie presente sul nostro sito.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Come iniziare a fare trading di opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: