Ripple coin cos’e come funziona opinioni criptovalute emergenti

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Ripple coin cos’è come funziona: opinioni criptovalute emergenti

Tra le criptovalute emergenti troviamo una delle più conosciute criptomonete: in questa guida andremo a spiegare Ripple coin cos’è e come funziona le opinioni.

In prima battuta dobbiamo dire Ripple cos’è come funziona e quali sono le sue somiglianze principali con il Bitcoin , la criptovaluta più conosciuta e popolare.

La criptovaluta emergente Ripple viene vista come una possibile scelta ancora più interessante del Bitcoin.

Aggiornamento ultim’ora per le Ripple previsioni per i prossimi mesi.

Ma andiamo a vedere quanto vale un Ripple e quali sono i punti di forza e quali sono i punti di debolezza.

Quando si parla di Ripple coin si parla del simbolo XRP come è evidenziato nelle maggiori borse di criptovalute. Ripple (XRP) è una criptovaluta creata nel 2020 e attualmente è al terzo posto tra le più importanti criptovalute nate come concorrenti al popolare Bitcoin.

Essendo delle criptovalute elettroniche, esse non sono disponibili in formato cartaceo, ma sono state create grazie ad internet e a delle borse chiamate BlockChain.

Come anche per le altre criptovalute di cui abbiamo già parlato:

In questa guida andremo a vedere innanzitutto quanto vale un Ripple coin in euro e come funziona.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Molte sono le criptomonete che sono entrate alla ribalta nel panorama italiano delle criptovalute emergenti.

Le caratteristiche del padre di tutte le criptomonete ha fatto da battistrada negli investimenti popolari.

Per poter investire con basso rischio e alto ritorno, bisogna o avere la bacchetta magica, oppure fare attente analisi di quelli che sono appunto i mercati emergenti.

Se continui a leggere andremo a prendere in esame Ripple cos’è e come funziona con specialmente le differenze rispetto al Bitcoin.

Oramai tutti i giorni i maggiori quotidiani nazionali pubblicano almeno un articolo sulle monete digitali e il balzo sopra i 4,000 dollari del Bitcoin hanno attirato i riflettori anche sulle monete meno conosciute, ma non meno importanti come il Ripple.

Andiamo a vedere e a leggere quanto vale un Ripple in euro e soprattutto il Ripple cos’è prima di capire se è veramente un investimento che merita o invece è un mercato che non vale la pena neanche guardare.

Investire in Ripple cos’è e come funziona la criptovaluta emergente

Avviso di rischio: fare trading sui CFD può essere rischioso e portare alla perdita del capitale investito.

Il Ripple coin, assieme al Litecoin, al Bitcoin e all’Ethereum, è una delle 12 criptovalute più popolari e tra quelle che hanno maggiora capitalizzazione nel mondo.

Uno delle modalità più interessanti e popolari per speculare e comprare e vendere Ripple e oltre a 12 criptomonete è IQ Option con la nuova piattaforma per le Criptovalute.

In questo articolo su IQ Option Criptovalute (uno dei più letti articoli in Italia) troverai tutte le opinioni e le recensioni sulla piattaforma IQ Option, regolamentata e registrata CONSOB, sicura e affidabile nei pagamenti e nei prelievi.

Il broker IQ Option permette di investire in criptovalute e poter prelevare anche in BitCoin direttamente (funziona disponibile a breve).

Il Bitcoin, l’Ethereum, il Litecoin e il Ripple hanno avuto degli aumenti di prezzo e di quotazione sull’ordine di fino il 4,000%, cosa che non è mai accaduta per beni come le azioni o su altri mercati.

Se non hai mai sentito parlare del Ripple, probabilmente invece avrai sentito parlare del Bitcoin sui giornali.

La grande popolarità sta nel fatto che recentemente si può anche fare acquisti con il Bitcoin e per esempio il Litecoin anche nei negozi tradizionali e nei siti web, scambiando beni e servizi.

Sono delle monete alternative vere e proprie e molti considerano l’avvento del Ripple e delle altre monete come una vera manna dal cielo per poter investire sulle criptovalute emergenti.

Basti pensare come una singola moneta valga oggi quasi 5,000$, cifre impensabili fino a pochi mesi fa. Andiamo a vedere cosa pensano gli analisti sul Ripple cos’è con gli svantaggi e i vantaggi del suo utilizzo tutti i giorni.

5 nuovi partner per Ripple

La criptovaluta Ripple è al centro dell’attezione di 2 banche, la Itaú Unibanco del Brasile e la IndusInd dall’India.

Si sono poi altre 3 società di money transfer, tra cui la InstaReM da Singapore, la Beetech Brasiliana e la Zip Remit dal Canada.

Le società bancarie adotteranno il cosiddetto RippleNet con lo scopo di facilitare i pagamenti internazionali in tempo reale, stando a quanto riportato dalle più recenti notizie di stampa.

Ripple cosa sono e la sua storia dalla nascita

Ripple coin (XRP) valuta elettronica non esiste in formato cartaceo o sotto forma di moneta metallica. E funziona solo sui siti ecommerce in internet.

È entrata in circolazione nel 2020 e il protocollo con il quale la moneta funziona è stato introdotto per la prima volta dal fondatore Chris Larsen, Jed Mc Caled e Brad Garlinghouse e si chiamava opencoin.

L’obiettivo della creazione del Ripple era quello di superare le difficiltà di transazione del Bitcoin e come nel caso del Litecoin, abbassare pure i costi enormi di ciascuna transazione finanziaria.

Ripple come funziona e come investire in un video

Avviso di rischio: fare trading sui CFD può essere rischioso e portare alla perdita del capitale investito.

Ripple può essere utilizzato per trasferire fondi a chiunque, ovunque nel mondo, utilizzando una rete globale. A differenza del Bitcoin e dell’Ethereum che si affidano a delle reti peer-to-peer, il Ripple funziona solo con le banche e offre un metodo più economico, sicuro e meno regolamentato per inviare denaro in tutto il mondo.

Questo processo rende i sistemi esistenti di utilizzo di SWIFT e di altri sistemi di pagamento in denaro, come Western Union e Moneygram, come obsoleti. Elimina anche le tipologie di scambi di valuta molto costosi e di lunga durata che talvolta devono essere fatti quando si inviano denaro a Paesi le cui valute non sono facilmente convertibili.

Ad esempio, non è possibile in condizioni bancarie attuali inviare denaro dal Brasile (invio di valuta: Real Brasiliano) in Zambia (valuta di destinazione: Kwacha) senza uno scambio di valuta intermedio. Il Real brasiliano (BRL) deve essere scambiato in dollari americani, poi da dollari americani a Zambian Kwacha.

Questo processo è costoso sia per il mittente e talvolta anche per il destinatario, in quanto le fluttuazioni dei tassi di cambio potrebbero ridurre l’importo previsto o aggiungere costi di invio dei fondi. Utilizzando il Ripple coin come mezzo di scambio, un tale trasferimento potrebbe essere fatto senza soluzione di continuità e senza le fluttuazioni dei tassi di cambio, in quanto la valuta Ripple (XRP) sarebbe infatti un mezzo di scambio accettabile da entrambe le parti.

Il mittente può facilmente scambiare BRL per XRP e il ricevitore potrebbe ottenere l’XRP nel suo portafoglio Ripple e scambiarlo per Kwacha.

Le banche sono come sempre lentenell’adottare questa tecnologia, per ovvie ragioni: le banche centrali, le agenzie governative che regolano le banche commerciali, non vogliono perdere il loro controllo sul sistema monetario basato sulla moneta tradizionale.

Tuttavia, non c’è dubbio che proprio come le società Kodak è stata spazzata via dalla rivoluzione della fotocamera digitale, le monete tradizionali vedranno presto dei concorrenti come le criptovalute emergenti come XRP.

Già è ora possibile scambiare il Ripple e le altre criptovalute proprio come le valute tradizionali vengono scambiate nel mercato forex.

Quindi, cosa impedisce l’adozione di XRP come il Bitcoin e il Litecoin come mezzi di scambio per beni e servizi?

5 Ragioni per cui il 2020 è anno delle criptovalute emergenti [previsioni]

Il 2020 è stato un anno rivoluzionario per le criptovalute.

Il 2020 è stato un anno di riflessioni e ribassi.

I prezzi a fine 2020 in discesa delle principali criptovalute, come Bitcon, Ethereum, Ripple e Litecoin , hanno spinto molti investitori nel mercato delle criptovalute emergenti 2020.

Non solo i nuovi investitori entrano nel mercato della criptovaluta ogni giorno, ma ora anche le banche di investimento e i grandi fornitori di servizi di trasferimento di denaro stanno cercando di ottenere una fetta della torta.

Criptovalute emergenti 2020

Andiamo a vedere quelle che sono le criptovalute emergenti nel 2020 e quelle che hanno spopolato tra i trader negli ultimi mesi.

Bitcoin Cash

Quando si parla di Bitcoin Cash si parla di quella criptovaluta che è nata dopo il fork dal Bitcoin.

Ma cos’è un hard fork?

L’hard fork avviene quando degli sviluppatori di criptovalute decidono di creare una nuova criptovaluta a partire da un codice sorgente di una moneta elettronica già esistente.

L’obiettivo è di creare una nuova moneta totalmente indipendente e far confluire gratuitamente i possessori della moneta originale in quella nuova appena creata, migliorando le condizioni di utilizzo della crypto di partenza.

In buona sostanza il Bitcoin Cash è nato per migliorare i pagamenti in modo decentralizzato senza intermediari.

La differenza sostanziale tra il Bitcoin e il Bitcoin Cash è la dimensione del blocco di 8 megabyte.

Tutti gli sviluppatori erano d’accordo di incrementare le dimensioni del blocco della Blockchain in modo da migliorare la velocità di transazione e pagamento del BTC.

Quindi il 1 agosto 2020 è nato il Bitcoin Cash che ora ha del tutto vita propria e quotazione a sè stante.

Ecco qui sotto quanto vale il Bitcoin Cash.

Quotazione e grafico in tempo reale della criptovaluta emergente Bitcoin Cash.

Se vuoi investire in Bitcoin Cash ci permettiamo di indicarti delle piattaforme come:

eToro ( clicca qui per il sito ) e IQ Option , 2 tra le migliori piattaforme e tra i migliori broker per investire sulle criptovalute.

Ethereum

Quando si parla di criptovalute emergenti non si può non introdurre l’ Ethereum .

Per essere precisi e per spiegarti meglio come funziona l’Ethereum bisogna fare una precisazione.

Quando si parla di Ether si fa riferimento alla criptovaluta, mentre quando si parla di Ethereum ci si riferisce agli smart contracts.

Infatti l’ETH è stato uno dei primi ad introdurre il concetto di contratto intelligente.

E cosa sono i contratti intelligenti?

Un contratto intelligente è un protocollo informatico destinato a consentire digitalmente l’applicazione di una transazione verificando e applicando la negoziazione o l’esecuzione di un contratto.

I contratti intelligenti consentono l’implementazione di transazioni senza la necessità di alcun tipo di terze parti.

Una volta che una transazione è stata effettuata, può essere facilmente rintracciata, ma non può essere annullata.

Continua qui a leggere cosa sono i contratti intelligenti e qui cos’è una blockchain.

E ora andiamo a vedere quando vale un Ether o Ethereum.

Quotazione e grafico in tempo reale della criptovaluta emergente Ethereum.

Se volessi investire in Ethereum, ti consigliamo le piattaforme:

Investous ( clicca qui per registrarti ) ed eToro (clicca qui per il sito) con cui puoi fare compravendita anche tramite PayPal o portafogli elettronici.

Ripple

Se non sai cos’è il Ripple è ora di conoscerlo!

Ripple è una criptovaluta nata nel 2020, nato per rompere gli schemi bancari dei bonifici, si parla di Ripple Network e della criptovaluta con simbolo XRP.

Questa è veramente una criptovaluta emergente: fa riferimento ad un progetto OpenCoin ed è nato per superare dei svantaggi del Bitcoin.

In buona sostanza è nato per creare dei trasferimenti super veloci e trasparenti tra due individui o anche banche e risparmiare commissioni e costi di transazione.

Andiamo a vedere quanto vale oggi il Ripple.

Quotazione e grafico in tempo reale della criptovaluta emergente Ripple.

Se volessi investire in Ripple puoi utilizzare gratis le piattaforme:

Come si investe nelle criptovalute emergenti?

Se ti chiedi qual è il modo migliore per investire in criptovalute emergenti allora sei nel posto giusto.

Ci sono molti modi per investire in criptovalute emergenti, ma solo alcuni sono convenienti.

Per prima cosa bisogna considerare la sicurezza della gestione del denaro.

Puoi comprare monete direttamente con le più famose exchange e anche usare la soluzione più conveniente e cioè speculare con i derivati e i contratti per differenza.

Questo sistema permette di investire in criptovalute senza possederle direttamente e ti permette anche di fare le cosiddette vendite allo scoperto e guadagnare quando chi possiede le monete invece perde.

Un contratto per differenza è un derivato finanziario che ha come sottostante, cioè replica fedelmente il movimento di prezzo della criptomoneta a cui fa riferimento.

Un CFD su Ripple per esempio, quindi, replica la quotazione del Ripple e garantisce la possibilità di guadagnare sia quando il prezzo di Ripple sale, sia quando scende.

Questa modalità di investimento sulle criptovalute emergenti ha ovviamente dei vantaggi che sono i seguenti:

  • Si guadagna sia quando la quotazione dell’asset sale che quando scende e il prezzo perde valore
  • I CFDs sono dei derivati finanziari regolamentati e controllati dagli enti come CONSOB e CySEC che ti mette al riparo dalle truffe
  • I CFDs sono semplici da utilizzare e non necessitano di aperture conti titoli o bolli o commissioni fisse da pagare
  • Puoi anche utilizzare una leva finanziaria e ridurre il tuo capitale impiegato.

Migliori piattaforme CFD per investire in criptovalute emergenti

Per investire con i CFD devi fare riferimento a dei broker o piattaforme che ti permettano di investire in criptovalute emergenti.

Abbiamo selezionato alcuni broker di trading affidabili, autorizzate e regolamentate senza nessun tipo di commissione fissa.

Le migliori e le più popolari sono:

Con l’inizio del 2020 e il calo dei prezzi del Bitcoin , le persone si chiedono ora quali saranno le previsioni?

Il 2020 sarà un anno positivo per le criptovalute?

Sì, sarà un anno esplosivo per criptovalute emergenti e qui ne indichiamo ben 5 ragioni.

Ragione 1: saranno lanciate sul mercato sempre più ICOs (initial coin offering)

Il crowdfunding, cioè la raccolta fondi, è diventato sempre più popolare nel mondo delle criptovalute. Il crowdfunding è presentato sotto la forma di Initial Coin Offerings (ICO) .

Con la ICO, startup e aziende offrono token contro soldi per finanziare il progetto, il tutto quindi avviene in cambio di monete digitali, principalmente Bitcoin ed Ethereum .

Nel 2020 sono previsti circa 180 ICO, come BABB, CoinMetro, FileCoin, Miner One e altro.

Con un aumento esponenziale degli ICO negli ultimi mesi, gli organismi di regolamentazione stanno ora esaminando i progetti ICO per prevenire le truffe.

Come puoi difenderti dalle truffe?

Come puoi vedere, vengono lanciati sempre più ICO e vengono offerti in cambio di Ether e Bitcoin, quindi questo influenzerà indirettamente il prezzo di queste due criptovalute.

Il prezzo di Ethereum aumenterà entro la fine del 2020 e la sua capitalizzazione di mercato potrebbe salire a 200 miliardi di dollari.

Ragione 2: aumento dell’adozione del SegWit

Nelle ultime settimane, le commissioni per le transazioni in Bitcoin sono scese a $ 1 per i pagamenti di dimensioni medie, anche se le dimensioni dei mempool di Bitcoin rimangono superiori a 120 milioni di byte.

Ciò è stato possibile grazie all’adozione di Segragated Witness (SegWit) tramite exchange di criptovalute e portafogli.

Gli exchange che non hanno adottato il protocollo SegWit continuano a pagare $ 30 per le transazioni di dimensioni medie.

Recentemente, Coinbase e Bitfinex hanno annunciato di aver implementato il protocollo SegWit con l’obiettivo di ridurre le commissioni di transazione e ridurre il tempo impiegato per ogni transazione.

BitGo, un fornitore di sicurezza multi-firma e società di tecnologia Blockchain , ha anche annunciato che sono stati in grado di aumentare le dimensioni della blockchain Bitcoin a 2 MB grazie all’integrazione di SegWit nel portafoglio BitGo.

Ma come aiuta SegWit a ridurre le spese di transazione e ad aumentare la velocità?

SegWit è il processo tramite il quale gli exchange di criptovaluta possono aumentare il limite di dimensioni del blocco. SegWit rimuove la firma digitale dai dati della transazione.

La firma digitale occupa il 65% dello spazio in una determinata transazione. Pertanto, rimuovendo la firma dai dati di input e posizionandola verso la fine di una transazione, un exchange può aumentare le dimensioni del blocco da 1 MB a meno di 4 MB.

Oltre a SegWit, gli exchange stanno anche cercando l’implementazione di Lightning Network nei prossimi mesi. Questa rete aiuterà gli exchange di criptovaluta a inviare più transazioni da e verso la blockchain.

Andiamo a vedere che cos’è Segwit Wallet?

Segwit (Segregated Witness) è un aggiornamento del protocollo Bitcoin, che separa la firma digitale (testimone – witness) dalla transazione.

È stato sviluppato da uno sviluppatore di nome Pieter Wiulle nel 2020.

Andiamo a vedere cosa sono i Segregated Witness in un modo più semplice.

Come sappiamo, le transazioni Bitcoin sono scritte su un fascio di blocchi chiamato blockchain, in cui i blocchi sono limitati a una capacità fino a 1 Mb, che consente a Bitcoin di ospitare circa 2700 transazioni per blocco.

Questo crea un problema durante il saliscendi dei prezzi quando c’è una lunga coda di utenti.

Qui entra in gioco Segwit.

I blocchi Segwit sono blocchi più grandi, fino a 4 Mb, rispetto ai blocchi non segwit, noti anche come blocchi legacy, che consistono in input, output e firme in 1 Mb.

Segwit consiste in una transazione di base e un blocco esteso (che consiste nel testimone o nella firma digitale).

I dati del testimone (witness) vengono lasciati vuoti; quindi non occupa spazio aggiuntivo.

Risolve due problemi critici:

  • Spostamento della firma digitale all’esterno del blocco delle transazioni di base
  • Pertanto, se qualcuno modifica la firma della transazione, ciò non influirebbe sull’ID transazione e risolve il problema della malleabilità della transazione (malleability issue)
  • Riduce i dati di base, spostando i dati del witness nello spazio esteso, in quanto occupa il 65% dello spazio.

Pertanto, sempre più transazioni possono rientrare in 1 Mb.

Segwit risolve altri problemi, a parte questi due, come:

  • Maggiore sicurezza per multi-sig tramite pay-to-script-hash (P2SH)
  • Ridimensionamento lineare delle operazioni sig hash
  • Riduce la crescita UTXO
  • Controllo delle versioni degli script

I primi 3 portafogli Segwit nel 2020 per popolarità sono:

Ragione 3: le criptovalute e le ICO saranno regolamentate

Gli esperti ritengono che nel 2020 i governi aumenteranno il controllo sulle criptovalute e sul mercato ICO. Le transazioni con Bitcoin sono già vietate in paesi come Bolivia, Ecuador, Islanda, Marocco, Nepal, Malesia, Indonesia e altri paesi.

Con l’obiettivo di centralizzare il mercato delle criptovalute e prevenire le truffe, i governi di diversi paesi hanno emesso le proprie criptovalute o hanno approvato nuove norme in materia di criptaggio.

Il 4 dicembre 2020, i regolatori finanziari del Regno Unito e dell’UE hanno pianificato di approvare una legge in base alla quale i trader di criptovaluta e gli investitori dovranno rivelare le loro informazioni personali durante il trading di criptovalute.

Germania e Russia stanno preparando nuove leggi per la regolamentazione delle criptovalute, che potrebbe essere lanciate nel 2020.

La Banca Popolare Cinese ha anche annunciato di lanciare la propria criptovaluta nazionale che servirebbe come moneta a corso legale.

Gli Emirati Arabi Uniti e l’Arabia Saudita hanno lanciato un progetto pilota per i pagamenti transfrontalieri.

Il Venezuela ha recentemente lanciato la propria criptovaluta – El Petro , e le sue scorte di risorse nazionali, come petrolio, oro e diamanti, appoggerebbero El Petro.

Ragione 4: gli investitori istituzionali stanno entrando nel mercato delle criptovalute emergenti

La mania della criptovaluta è stata accolta con grande scetticismo dagli investitori istituzionali, ma ora si sono resi conto di come le criptovalute staino letteralmente “cambiando le regole del gioco”.

Altri investitori istituzionali hanno iniziato a negoziare criptovalute, in particolare Bitcoin.

Si stima che finora siano stati investiti fino a 10-12 miliardi di dollari nell’ecosistema della criptovaluta, ma questo non è niente in confronto a quello che i fondi istituzionali potrebbero investire.

Binance, un exchange di criptovalute popolare e un paradiso per le istituzioni, ha aggiunto 250.000 nuovi utenti in una singola ora.

Allo stesso modo, Kraken, un altro popolare crypto exchange, aggiunge 10.000 nuovi ticket di supporto ogni giorno.

Le grandi istituzioni che in precedenza hanno negato di investire in criptovalute si stanno ora spostando nell’ecosistema crittografico vedendo i suoi potenziali ritorni.

Ad esempio, Morgan Stanley ha investito più di $ 2 miliardi in attività legate alla crittografia. Goldman Sachs ha annunciato a ottobre 2020 che sta pensando di offrire un prodotto di investimento correlato a Bitcoin.

Sebbene le criptovalute attraggano sia i singoli trader che le grandi società, ma il vero motore di crescita saranno gli investimenti istituzionali.

Nel 2020, più investitori istituzionali investiranno nel mercato criptato e nella tecnologia blockchain.

Ragione 5: I servizi Money Transfer stanno iniziando ad accettare le criptovalute come forma di pagamento

Tre dei primi 5 fornitori di servizi di trasferimento di denaro implementeranno Ripple XRP nella loro piattaforma di pagamento.

Recentemente, Western Union e MoneyGram hanno annunciato trasferimenti di valuta XRP.

Le banche stanno sperimentando la tecnologia blockchain per ridurre i costi di trasferimento di denaro.

Allo stesso modo, ci sono poche aziende che sfruttano la tecnologia blockchain per i servizi di trasferimento di denaro:

  • Abra: Abra offre trasferimenti di denaro da persona a persona negli Stati Uniti.
  • Bitspark: fornisce servizi di rimessa a Hong Kong.
  • CoinPip: puoi trasferire denaro in modo rapido e sicuro in paesi come Cina, Filippine, Indonesia e India.

Forum previsioni delle criptovalute emergenti nel 2020

Le ragioni di cui sopra potrebbero aiutare il mercato delle criptovalute emergenti ad avere successo, e la crescita non sarà basata sull’hype o sulla speranza, ma su basi solide.

Ci saranno alti e bassi, e orsi e tori, come si dice in gergo di trading, ma le criptovalute non verranno cancellate o dimenticate, anzi.

Dalle prestazioni delle principali criptovalute nel 2020 e 2020, è possibile determinare che la tecnologia blockchain può essere vincente.

Se il governo stringerà la sicurezza del mercato cripto e più investitori istituzionali inizieranno ad investire in esso, allora il 2020 sarà sicuramente un anno di successo per le criptovalute emergenti.

Non dimentichiamo anche che le condizioni economiche in Cina a causa del diffondersi del CoronaVirus, stanno peggiorando.

L’economia del sud est asiatico ha subito un forte rallentamento e quando l’economia o un evento fortemente negativo come una guerra sconquassa l’equilibrio mondiale, allora il Bitcoin e le criptovalute aumentano di prezzo!

Scopri tutte le novità delle nuove valute digitali intelligenti “verdi”:

Ripple: cos’è, come funziona, come investire e acquistare

Investire in Ripple conviene? La criptovaluta Ripple (XRP) si propone come alternativa ancora più affidabile al Bitcoin ed è la sola che oggi viene già utilizzate in transazioni finanziarie reali. Questo articolo spiega come investire in Ripple, cos’è, come funziona, quali sono i suoi vantaggi e sopratutto quanto vale.

Prima di cominciare, segnaliamo una delle migliori piattaforme per investire in Ripple senza rischi e senza pagare commissioni. Si tratta di Investous: una piattaforma per criptovalute completamente gratuita, sicura e con centinaia di migliaia di iscritti in tutta Europa. Puoi iscriverti gratis su Investous cliccando qui.

Citiamo subito Investous, anche se ci sono molte altre piattaforme per criptovalute valide e sicure, perché è una delle più semplici da utilizzare (insieme ad eToro).

Cos’è Ripple

Ripple è una criptovaluta presente dal lontano 2020, che insieme ad Ethereum rappresenta l’unica alternativa vera ed affidabile al Bitcoin. Come tutte le varie criptovalute presenti nel mondo, XRP non è una valuta “Presente in natura” ma esiste, per così dire, grazie a Internet.

Per Ripple si intende la rete, e la valuta viene chiamata XRP. Vediamo quindi insieme tutte le numerose caratteristiche di questa criptovaluta, analizzando il funzionamento e le differenze principali con il Bitcoin.

Investire in Ripple

Investire in Ripple è una grande idea: Ripple, insieme a Bitcoin ed Ethereum, è una delle tre criptovalute che più hanno visto il loro valore e capitalizzazione crescere durante gli ultimi anni. Inoltre, si tratta di un progetto grande e strutturato.

Il miglior modo per scegliere una piattaforma che consenta di investire in Ripple, è quello di scegliere tra le piattaforme regolamentate.

Investous (clicca per andare sul sito ufficiale) ad esempio, è una piattaforma di investimento regolamentata , assolutamente sicura e affidabile.

Come mai Investous è così apprezzata per investire in criptovalute? Per prima cosa, Investous è una piattaforma affidabile e sicura: purtroppo molti exchange di criptovalute sono stati al centro di truffe e raggiri ai danni degli investitori. Investous essendo autorizzata e regolamentata garantisce sempre la massima sicurezza.

Investous è molto apprezzata perché è semplicissima da utilizzare: anche i principianti possono ottenere da subito risultati eccezionali. L’interfaccia è semplice ed intuitiva e tutti gli iscritti possono richiedere l’assistenza telefonica gratuita di un vero esperto di criptovalute.

Questo esperto fornisce consigli e indicazioni precise. Il suo aiuto è veramente prezioso.

Un altro grande vantaggio di Investous è la possibilità di scaricare gratuitamente un ottimo ebook che spiega, davvero nel dettaglio, come si investe. E’ una guida fondamentale per chi vuole guadagnare con i mercati finanziari (non solo criptovalute ma anche azioni, commodities o forex).

Il bello di questa guida è che è scritta in un linguaggio semplice, che tutti possono comprendere. Inoltre spiega le cose in modo pratico, senza far perdere tempo con la teoria. Ed è gratis: la maggior parte delle altre guide disponibili in italiano sono a pagamento (e costano troppo). Puoi scaricare gratis la guida agli investimenti di Investous cliccando qui.

Investous è completamente gratis e non applica alcun costo o commissione. Puoi iscriverti gratis a Investous cliccando qui.

Investire in Ripple con eToro

Un’altra grande opportunità per coloro che vogliono iniziare a investire in Ripple senza errori e senza problemi è rappresentata da eToro.

Effettivamente, eToro è considerata come una delle migliori piattaforme in assoluto per investire in criptovalute, persino per chi non ha nessun tipo di esperienza.

Come mai eToro è così semplice e così apprezzata dai principianti? Il bello di eToro è che è possibile copiare, in modo completamente automatico e senza nessun tipo di costo, quello che fanno gli investitori in criptovalute più bravi del mondo.

Come? Grazie ad un software innovativo, il famoso Copytrading, che consente di selezionare gli investitori che hanno ottenuto in passato il massimo profitto con il minimo rischio e copiarli. Il software si occupa di replicare in tempo reale tutte le operazioni di questi grandi investitori.

Il vantaggio per i principianti è davvero doppio: possono imparare a investire osservando i grandi guru e possono ottenere i loro stessi risultati fin dal loro primo giorno.

Andamento del mercato e quotazioni

Valute come Ripple, Bitcoin ed Ethereum hanno registrato un aumento imponente, anche del 1.000-4.000% durante gli ultimi anni. Si tratta di un rendimento che ha portato sempre più persone all’interno di questi mercati.

Chi è entrato su Ripple al momento giusto ha potuto ottenere dei profitti veramente elevati grazie all’aumento del valore di XRP. Il bello è che chi investe con piattaforme come Investous ha anche la possibilità di ottenere profitti quando il valore scende, grazie alla vendita allo scoperto. Si tratta di un’operazione speculativa che consente, appunto, di ottenere profitti anche quando il valore di Ripple (o di qualunque altro asset finanziario) diminuisce. Il 2020 è stato un anno d’oro per coloro che hanno approfittato di questa grande opportunità.

Per iniziare a investire in Ripple gratuitamente, clicca qui e apri il tuo conto gratis su Investous.

Recentemente, le oscillazioni della criptovaluta Bitcoin hanno portato le criptovalute su tutte le prime pagine dei quotidiani finanziari. La grande crescita del Bitcoin, direzionato ormai per il superamento della resistenza posta a 2000 dollari/BTC, ha riportato nuovamente una grandissima attenzione al mondo delle criptovalute e quindi ovviamente per le soluzioni non più alternative come Ethereum e XRP.

Sono in molti quindi a chiedersi che cosa sia Ripple e perché viene considerato come l’investimento alternativo più intelligente da fare in questo momento. Vediamo di dare subito una risposta a questa domanda.

Storia

Ripple (XRP) è una valuta digitale che in realtà non esiste in modalità materiale, ma funziona completamente su internet. Si tratta di una valuta che è in circolazione dal lontano 2020, con un protocollo che fu fondato da Chris Larsen e da Jed McCaled: OpenCoin.

La criptovaluta ha come scopo principale l’eliminazione degli ostacoli e delle numerose difficoltà incontrate dagli sviluppatori con il Bitcoin. Ripple ha quindi come obiettivo principale il sistema P2P per abbassare (se non eliminare) i costi di intermediazione sulle transazioni finanziarie (come ad esempio i costi di intermediazione che solitamente applica una banca oppure una carta di credito).

Come Funziona Ripple

Proprio come il Bitcoin, Ripple opera in un ambiente completamente decentralizzato all’interno di una rete aperta (Open Source). Questo significa che gli sviluppatori hanno la possibilità di modificare oppure di intervenire in base alle normative di utilizzo ed emissione di questa criptovaluta. Ripple rappresenta sia la rete che la criptovaluta stessa (XRP).

Le transazioni effettuate non sono rintracciabili mentre in realtà con il Bitcoin sono presenti dei registri di transazioni, i cosiddetti ledger che consentono di vedere tutti gli scambi.

Un elemento molto importante della rete del Ripple è la possibilità di scambiare denaro e trasferirlo senza blocchi. È quindi anche possibile trasferire euro ad un destinatario, che riceverà dollari.

Ripple è composto essenzialmente da tre parti:

Come funziona quindi questo grande ecosistema? Per capire Ripple, è possibile considerarlo come una versione più evoluta delle attuali banche, grazie al suo funzionamento e fiducia.

Ripple funziona sul meccanismo della fiducia, che viene messo in pratica tramite i crediti IOU (che sono a tutti gli effetti le valute reali).

Ciò che viene inviato all’interno del network, sono dei crediti che vengono poi “convertiti” nei “gateway Ripple”. Tutte le transazioni quindi (che possono anche essere chiamati debiti) devono avvenire tra soggetti che hanno stretto un legame di fiducia. Le transazioni di Ripple sono irreversibili, gratuite e sopratutto istantanee.

La valuta XRP è a tutti gli effetti l’unica valuta che è all’interno della rete Ripple, la modalità per misurare lo scambio dei crediti IOU. Se si vuole spedire quindi degli Euro ma si possiede soltanto Dollari, il destinatario comprerà i miei IOU in dollari per un totale prestabilito di XRP, vendendo IOU in Yen per altri XRP. Questo è il modo in cui funziona Ripple e questo sistema di criptovaluta.

XRP funziona soltanto all’interno del sistema Ripple. La valuta è divisibile fino a sei decimali e tutti i Ripple sono stati creati fino ad un numero massimo di 100 miliardi.

Ripple valore e Quotazione

Nell’ultimo anno, il valore di Ripple è cresciuto di pari passo insieme a quello del Bitcoin. Notiamo però che XRPè ancora molto più “acerbo” in quanto il movimento rialzista è iniziato effettivamente da fine Aprile 2020, passando da pochi cents fino ad oltre 30 centesimi. I presupposti per una crescita ci sono tutti.

Ci sarà da vedere se i vantaggi del Ripple, come la grande velocità e la possibilità di tracciare qualsiasi valuta possibile e l’attività di mining limitata, invoglieranno gli investitori a sceglierlo quando è presente già una realtà così affermata come il Bitcoin ed un acerrimo competitor come Ethereum.

Anche se ci dovessero essere delle diminuzioni di valore, è opportuno ricordare che con piattaforme come Investous è possibile ottenere profitti sia quando il valore aumenta sia quando diminuisce. In effetti, gli investitori più furbi guadagnano molto di più quando il valore scende che quando sale. Chi invece si limita a comprare Ripple con gli exchange ha la possibilità di ottenere profitti solo e soltanto quando il valore aumenta, a patto che riesca anche a vendere nel momento giusto.

Investire in Ripple conviene?

Molti neofiti che si avvicinano per la prima volta al Ripple e alle criptovalute emergenti si chiedono se investire in Ripple può essere conveniente oppure no.

Prima di rispondere a questa domanda, dobbiamo fare un po’ di chiarezza. Molti pensano, erroneamente, che per investire in criptovalute sia sufficiente comprare una criptovaluta e aspettare che il suo valore aumenti, tanto le criptovalute aumentano sempre.

Non è così: nessun asset finanziario aumenta sempre, nemmeno le criptovalute. Anzi, le criptovalute hanno dimostrato negli ultimi tempo di essere un asset finanziario abbastanza volatile, soggetto anche a perdite consistenti. Per questo motivo, comprare Ripple e aspettare che aumenti è una pessima idea.

Il modo ideale per investire in Ripple è utilizzare piattaforme come Investous
puntando a fare l’operazione migliore in base alle condizioni di mercato. Se il Ripple è destinato a salire, conviene comprare. Altrimenti vendere allo scoperto. Grazie a questo sistema è possibile ottenere profitti qualunque cosa faccia XRP. In questo caso possiamo parlare di trading di Ripple.

A questo punto possiamo rispondere con cognizione di causa alla domanda: conviene investire in Ripple? Sicuramente sì, a patto però di utilizzare gli strumenti giusti: in questo caso basta fare una previsione corretta per ottenere un profitto.

Come si fa a fare previsioni sul Ripple? Per quanto riguarda il breve periodo è veramente molto facile, basta ad esempio osservare quello che fa il Bitcoin.

Ripple e Bitcoin sono strettamente correlati, nel senso che spesso XRP segue l’andamento del Bitcoin: quando il Bitcoin scende, scende anche XRP e quando Bitcoin sale, sale anche XRP.

Questa è la tecnica più semplice per fare previsioni, ma con un po’ di studio si possono imparare facilmente i rudimenti dell’analisi tecnica che consente di fare previsioni davvero accurate.

Per quanto riguarda le previsioni sul lungo periodo, invece, è molto più complesso: è possibile che Ripple possa veramente rivoluzionare il trasferimento di denaro internazionale, soppiantando di fatto il sistema SWIFT.

In questo caso il valore è destinato ad andare alle stelle. E’ possibile anche che il progetto fallisca completamente e quindi Ripple non valga più nulla. Sono anche possibili tutte le situazioni intermedie, ad esempio Ripple diventa un’opzione per trasferimenti di denaro internazionale ma si disputa le quote di mercato con SWIFT.

Insomma, è ancora troppo presto per fare previsioni su XRP sul lungo periodo: per il momento è molto più conveniente fare investimenti a breve termine (è molto più facile fare previsioni) ed ottenere i profitti più elevati possibili.

Ripple Opinioni e Recensioni

Le opinioni su Ripple sono, in generale, molto positive. Prima di procedere, bene ribadire che su Mercati24 ci occupiamo solo della parte finanziaria: cioè valutiamo XRP come investimento finanziario (e abbiamo già visto che è un investimento vincente, a patto di operare in maniera corretta, al rialzo o al ribasso a seconda delle situazioni di mercato).

Diciamo questo perché ci sono opinioni negative su Ripple che non valutano la bontà (o meno) della criptovaluta come forma di investimento ma solo dal punto ideologico.

In pratica, queste recensioni negative arrivano perché XRP è gestito da un’azienda privata che ha l’obiettivo di ottimizzare le transazioni finanziarie internazionali (per ottenere un profitto, questo è ovvio).

Secondo queste opinioni negative Ripple non sarebbe una vera criptovaluta perché è centralizzata. Secondo la maggior parte degli esperti, comunque, XRP ha tutti i requisiti per essere considerata a piena una criptovaluta vera e propria.

A noi, francamente, non interessa entrare in questo dibattito. A noi interessano le opinioni su investire su XRP con l’obiettivo di ottenere un profitto quanto più elevato possibile con il minino rischio. E’ abbiamo già visto che comprare o vendere allo scoperto Ripple è un’ottima idea di investimento.

Conclusioni

Ripple (XRP) è un’ottima criptovaluta da investimento che ha dato grandissime soddisfazioni agli investitori negli ultimi anni. E’ importante assicurarsi di operare con una piattaforma di investimento affidabile e sicura per evitare i problemi che, di solito, danno gli exchange.

Una delle migliori in assoluto è Investous: completamente gratuita, senza commissioni e con la possibilità di farsi seguire direttamente al telefono da un vero esperto.

Anche eToro è molto apprezzata per la possibilità di copiare automaticamente i migliori investitori. Abbiamo scelto di parlare di queste due piattaforme perché sono le più famose e le più facili da usare, ma per fortuna oggi come oggi ce ne sono tante sicure e affidabili.

Qui sotto, una tabella riassuntiva delle migliori piattaforme per criptovalute:

Social Trading (Copia i migliori)

Semplice ed intuitivo ➥ Inizia *Si applicano termini e condizioni Piattaforma: investous
Deposito Minimo: 250€
Licenza: Cysec

Corso trading gratis

Segnali di trading gratis ➥ Inizia *Si applicano termini e condizioni Piattaforma: trade
Deposito Minimo: 100€
Licenza: Cysec

Corso trading gratis ➥ Inizia *Si applicano termini e condizioni Piattaforma: iqoption
Deposito Minimo: 10€
Licenza: Cysec

Demo Gratuita Illimitata

Deposito minimo basso ➥ Inizia *Si applicano termini e condizioni Piattaforma: plus500
Deposito Minimo: 100€
Licenza: Cysec

Sicura e affidabile ➥ Inizia *Si applicano termini e condizioni Piattaforma: avatrade
Deposito Minimo: 100€
Licenza: Cysec

Protezione dai rischi ➥ Inizia *Si applicano termini e condizioni

Una criptovaluta centralizzata pensata per supportare le transazioni finanziarie internazionali in modo sicuro, efficiente ed economico.

Le prospettive sono ottime perché è probabile un’adozione di massa ma, come sempre avviene con le criptovalute, bisogna tenere in debito conto l’elevata volatilità e le incertezze del mercato.

Niente paura: le migliori piattaforme per investire su Ripple consentono di comprarlo per guadagnare quando il prezzo sale e di venderlo allo scoperto per guadagnare quando il prezzo scende.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Come iniziare a fare trading di opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: