Le opzioni binarie e l’andamento dei prezzi come segnale di trading

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Le opzioni binarie e l’andamento dei prezzi come segnale di trading

Cosa significa che un titolo sale di 2 punti? Quando si sente parlare di un titolo che è sceso del 3% cosa vuol dire? Riusciamo a interpretare giustamente questi valori?

Il primo step al fine di poter investire al meglio nei mercati finanziari, e fare del sano trading online in sicurezza e con un minimo di consapevolezza, è rappresentato certamente dal saper interpretare correttamente l’andamento dei prezzi.

Cosa significa che un titolo sale di 2 punti? Quando si sente parlare di un titolo che è sceso del 3% cosa vuol dire? Riusciamo a interpretare giustamente questi valori?

Probabilmente le domande di cui sopra produrranno una risposta positiva da parte degli investitori più esperti, ma gli investitori alle prime armi potrebbero fraintendere, o errare a causa di mancati accorgimenti legati proprio alla corretta interpretazione (basilare) degli andamenti del titolo.

In particolare, per poter verificare se l’andamento di un titolo è progredito o regredito dal punto di vista della quotazione, è possibile riferirsi a una terminologia “a punti” (progressione o regressione a punti) o “percentuale” (progressione o regressione percentuale).

Nel caso in cui ci si riferisce alla terminologia a punti, la progressione o la regressione sarà verificata sottraendo dal prezzo di chiusura della giornata il prezzo di chiusura della giornata precedente. Si otterranno in tal modo un valore in termini nominali e assoluti, che si andranno a nominare con la parola “punti”.

Di contro, nel caso in cui ci si riferisce alla terminologia percentuale, la progressione o la regressione sarà verificata dalla variazione a punti sopra determinata, moltiplicata per 100 e divisa per il prezzo di chiusura della giornata precedente.

Generalmente, le variazioni dei prezzi (e dunque l’andamento di un asset) sono espresse con percentuali di variazione, soprattutto nel mercato azionario. Non sono pochi però i casi in cui persiste la terminologia a punti (si pensi alle valute). Il consiglio è dunque quello di prendere la dovuta dimestichezza per entrambe le tipologie di variazione dei prezzi, affinchè non si destino delle confusioni nell’una o nell’altra metodologia.

Strategia opzioni binarie macd adx

Le opzioni binarie, l’ultimo ed innovativo strumento finanziario per il trading online, è diventato il metodo di guadagno definitivo per fare soldi veri lavorando da casa su internet. Se anche tu vuoi sfruttarlo puoi farlo, infatti si tratta di una possibilità aperta a tutti che anche tu puoi sfruttare facilmente se solo lo desideri. Utilizzare le opzioni binarie infatti è semplicissimo e può diventarlo ancora di più se solo si utilizza una strategia. Forse è proprio questo quello che sfugge ai traders principianti, ossia il fatto che il trading online con le opzioni binarie è una attività professionale che richiede metodo.

Se disponi di un capitale da investire anche piccolo (bastano 100€) puoi iniziare a fare trading e noi ti consigliamo di farlo utilizzando la strategia opzioni binarie macd + adx, che oggi ti proponiamo. Se pensi che utilizzare una strategia sia complicato, va bene così perchè in questo articolo stiamo per farti ricredere. Questa strategia si basa su 2 indicatori tecnici come il macd e l’adx, anche se non ne hai mai sentito parlare non c’è problema perchè noi ti spieghiamo solo l’essenziale per mettere in pratica la strategia e per mettere in pratica i segnali operativi che ti offrono i due indicatori

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

>>> NON PERDERE IL VIDEO-CORSO

UNICO BROKER CONSIGLIATO PER INVESTIRE IN OPZIONI BINARIE

Deposito minimo: 10€
✅Prova Live la Demo
✅ Conto VIP / Zero spese / Tornei / 200+ assets
Regolatore: CySEC ✔Recensione IQ Option
✔Opinioni IQ Option ►Vai al sito
APRI UN CONTO

Strategia opzioni binarie macd adx: guadagnare è semplice

La prima cosa che ogni trader deve fare è diventare un discreto analista. Il modo più veloce per farlo è andare a studiarsi il funzionamento di 2 o 3 indicatori tecnici che permettono di leggere i grafici e di riuscire a comprendere sempre con ottima approssimazione in che direzione si muoveranno i prezzi. La prima cosa da fare quando osservi il tuo grafico è capire in che direzione si stanno dirigengo i prezzi, ovvero se ti trovi in una fase rialzista, ribassista o laterale sul mercato.

Fortunatamente esiste un indicatore tecnico studiato apposta per farti capire in che direzione si muove il prezzo e con quale forza gli investitori lo stanno spingendo in quella direizone. Questo indicatore prende il nome di ADX, Average Directional Index. Questo indicatore è stato sviluppato da un famoso analista di nome Welles Wilder ad oggi è uno degli indicatori più utilizzati per analizzare l’andamento di qualsiasi strumento sottostante o asset. Inizialmente tramite l’adx era possibile individuare solo la forza del trend e non la sua direzione, poi è stato migliorato ed oggi puoi conoscere anche la fase in cui si trova il mercato osservando semplicemente l’adx.

Come è strutturato l’adx

L’adx si compone soltanto di 3 linee ed è molto semplice da osservare ed utilizzare, inoltre essendo molto famoso puoi trovarlo già pronto all’uso nella stragrande maggioranza delle piattaforme di trading, ma vediamo cosa sono le 3 linee che noti sul grafico:

  • ADX, la prima linea prende il nome dell’indicatore stesso ed è quello che indica con quale forza si stanno muovendo i prezzi
  • +DI, che ti mostra con quale forza i prezzi si muovono al rialzo
  • -DI, che mostra con quale forza invece i prezzi si stanno muovendo al ribasso

Come dicevamo l’adx si compone di 3 linee, ma fai attenzione perchè su certe piattaforme viene visualizzata soltanto una linea, tuttavia puoi aggiungere le altre 2 manualmente, non è difficile. Le 3 linee dell’adx si muovono oscillando tra i valori di 0 e 100. Se osservi il comportamento della linea ADX essa ti fornisce utili indicazioni sulla forza relativa con cui il prezzo viene spinto al rialzo o al ribasso, quando la linea si trova oltre il valore di 30 il mercato è da ritenersi fortemente in trend, quando invece la linea ADX si trova al di sotto del valore di 20 significa che il trend in atto sta decisamente esaurendo la sua forza.

Vediamo i segnali opzioni binarie offerti dall’adx

Per ottenere affidabili segnali di entrata a mercato però è necessario osservare il comportamento di tutte e 3 le linee sul grafico. Facciamo ora degli esempi che ti permettano di capire come investire con l’adx:

  • Segnale di acquisto opzioni Call: puoi ottenere un segnale rialzista dall’indicatore quando l’adx si trova sopra quota 25 e la linea +DI supera la linea -DI dal basso verso l’alto. Questo è un chiaro segnale che di li a breve si verificherà un rialzo dei prezzi con buona decisione.
  • Segnale di acquisto opzioni Put: puoi ottenere un segnale ribassista dall’indicatore quando l’adx si trova al di sopra della quota di 25 e la linea -DI supera dall’alto verso il basso, la sua controparte ovvero la linea +DI, in questo momento il segnale è chiaro vi sarà presto un ribasso del titolo corrente.

Strategia opzioni binarie macd adx: come usare il macd

Macd è una sigla che sta per Moving average convergence divergence, ma al di la di questo nome complicato il macd è molto semplice da usare e per questo estremamente apprezzato dai traders di ogni ordine e grado. Questo indicatore è usato nelle opzioni binarie per capire quando è il caso di comprare opzioni put o call, anche su brevi e brevissime scadenze. Il macd si compone di 2 medie mobili una a 12 periodi l’altra a 26 periodi.

La prima, quella a 12 periodi è conosciuta anche come media mobile veloce, mentre la seconda a 26 periodi è detta lenta. Il calcolo della linea principale detta propriamente macd si effettua facendo la differenza dei valori della media mobile lenta con quello della media mobile veloce. In seguito è necessario calcolare la cosiddetta signal line o linea di segnale sulla base di una media mobile a 9 periodi, ma non preccuparti perchè sulle piattaforme trovi il macd già pronto per l’utilizzo. Dall’interazione delle due linee del macd puoi ottenere importanti segnali operativi.

Quando un mercato è fortemente in tendenza le due linee diverfono fortemente e si portano a distanza tra di loro, in questo modo vanno a formare quella che viene considerata per l’appunto una divergenza. Se sul mercato vi sono pochi operatori e la volatilità è bassa allora le due linee tenderanno a convergere. Il macd da il meglio di se proprio quando i mercati si trovano in trend, quando le condizioni sono favorevoli si possono ottenere molti segnali dati dall’incrocio della signal line con la linea macd.

Segnali operativi del macd

  • Segnale rialzista: quando la linea macd attraversa la signal line dal basso verso l’alto allora bisogna acquistare opzioni binarie Call.
  • Segnale ribassista: quando la linea macd attraversa la signal line dall’alto verso il basso si ottiene un segnale di acquisto opzioni Put.

Se ambedue gli indicatori offrono segnali di trading ben precisi, perchè allora si rende necessario prendere spunto da ambedue per investire? La domanda sorge spontanea, ma anche la risposta è molto diretta. Come saprai l’analisi di mercato può essere fallace ed i traders si arrovellano per cercare metodi di analisi che non li inducano in trappole del mercato, ciò significherebbe perdere il denaro investito.

Grazie però all’utilizzo di due indicatori molto compatibili e complementari come il macd e l’adx l’analisi si fa molto più precisa e si possono evitare la stragrande maggioranza dei falsi segnali dal mercato. Con questa strategia puoi fare una analisi corretta nella maggior parte dei casi, è stato stimato che in 8 casi su 10 risulta vincente. Ma quali segnali si hanno se combiniamo i due indicatori?

  • Segnale di acquisto opzioni Call: quando l’adx si trova sopra quota 25 e la linea +DI supera la linea -DI dal basso verso l’alto ed insieme la signal line viene superata dal basso verso l’alto dal macd, allora il mercato si muoverà certamente al rialzo: puoi acquistare una opzione Call.
  • Segnale di acquisto opzioni Put: quando l’adx si trova al di sopra della quota di 25 e la linea -DI supera dall’alto verso il basso la linea +DI ed al contempo il macd supera dall’alto verso il basso la signal line allora hai un segnale ribassista, è il momento di acqustare una opzione Put.

I segnali della strategia che ti abbiamo presentato, come hai visto, sono estremamente semplici da cogliere, puoi utilizzarne molti, molte volte al giorno, se ogni volta sei in grado di entrare a mercato con il giusto tempismo i guadagni che puoi intascare sono daccero notevoli contando che le opzioni binarie Call/Put contemplano sempre ritorni superiori al 75%. Puoi sfruttare la strategia sia con opzioni binarie di breve sia di medio termine la cosa più importante è che ti ricordi di non investire mai più del 5% del capitale totale a tua disposizione per trade!

I migliori pattern per trading opzioni binarie

Trovare i migliori pattern per il trading di opzioni binarie non è impresa facile: dopotutto vi sono una infinità di strategie di trading e pattern da utilizzare per guadagnare con le opzioni binarie. Utilizzare una buona strategia di trading online è fondamentale se si vuole guadagnare nel lungo termine: grazie ad una strategia di trading saremo costretti a seguire sempre un set di regole ben definito e chiaro, lasciando così da parte le emozioni, che possono sempre ostacolare le nostre decisioni quando si tratta di investire con le opzioni binarie (ma anche con altre forme di trading online).

�� Ricevi 100.000 € di denaro virtuale con un account demo gratuito per praticare la tua strategia di trading ☎ Supporto vincente, Expert Advisor e piattaforma di copy trading DuplyTrade. Trading in sicurezza, e app AvatradeGo per il tuo smartphone. – Prova Demo >>

In questo nostro articolo abbiamo voluto raccogliere alcuni tra i migliori e più affidabili pattern per il trading di opzioni binarie. Parliamo di figure grafiche che spesso possono essere individuate sui grafici finanziari e che se usate a nostro vantaggio, possono permetterci di portare a casa dei buoni profitti.

Pattern Harami per il grafico a candele giapponesi

Come ben sapete, il grafico a candele giapponesi è il miglior grafico da utilizzare quando si tratta di fare trading con opzioni binarie. perché ci fornisce moltissime informazioni utili per analizzare l’andamento dei prezzi e dei mercati. Inoltre, nel grafico a candele giapponesi è possibile ricercare una serie di pattern che possono fornirci segnali di trading, come: avvertirci di un potenziale trend rialzista o ribassista, oppure avvertirci che il trend in corso si sta esaurendo e quindi ci troviamo di fronte ad un punto di inversione.

Insomma, i pattern delle candele giapponesi possono tornarci molto utili. Vediamo quindi di spiegare come funziona il pattern Harami. Specifichiamo che questo pattern può trovarsi sia sotto forma di:

  • Harami Bullish durante un trend ribassista
  • Harami Bearish durante un trend rialzista

La candela Harami è una particolare candela che viene a formarsi durante un trend in corso (rialzista o ribassista), esattamente dopo una candela dal corpo lungo. La candela Harami è molto più piccola di questa lunga candela che la precede: per dirlo con dei tecnicismi, il corpo della candela Harami deve trovarsi all’intero del corpo della candela che la precede. E ovviamente, il colore della candela Harami deve essere opposto rispetto a quello della candela che la precede. Queste sono le due semplici condizioni grazie alle quali potete individuare una candela Harami. Qui di seguito potete visionare sia la Harami Bullish, che la Harami Bearish.

Il pattern Harami bearish avviene sempre durante un trend rialzista: la candela Harami bearish è quindi di colore rosso, ed ovviamente è più piccola rispetto alla candela rialzista che la precede (come nell’esempio qui sopra). Viceversa, il pattern Harami bullish avviene sempre durante un trend ribassista: la candela Harami bullish è quindi di colore verde ed è più piccola della precedente. Notate però, come nell’esempio qui sopra, nel caso del pattern Harami bullish qui la candela sia invece rossa: infatti, è possibile (raramente) che la candela Harami abbia lo stesso colore della precedente, nonostante sia molto più piccola.

Pattern Shooting Star per il grafico a candele giapponesi

Dopo aver visionato il pattern Harami, dedichiamoci invece al Pattern Shooting star. La candela shooting star deve sempre trovarsi durante un trend rialzista e rappresenta un potenziale punto di inversione del trend (da rialzista a ribassista). Il pattern Shooting Star ci fa capire come la forza del trend rialzista sia giunta al termine. Di solito, prima della candela Shooting Star vi sono una o più candele rialziste (più sono, meglio è), le quali formano sempre nuovi massimi (indicando proprio la presenza del trend rialzista).

Qui sopra abbiamo un esempio di candela shooting star. Tale candela deve avere un corpo molto piccolo e possedere un’ombra superiore molto lunga, almeno il doppio rispetto alla lunghezza del corpo della candela. Come potete vedere dall’immagine infatti, la piccola candela ha un’ombra superiore molto estesa che è sicuramente lunga più del doppio rispetto al corpo della candela stessa. Inoltre, la distanza tra il prezzo di chiusura della candela (closing price nell’immagine) e il prezzo minimo raggiunto (lowest price nell’immagine), deve essere molto piccola, se non inesistente. In altre parole, l’ombra inferiore della candela Shooting Star deve essere molto piccola, oppure essere proprio assente.

Qui sotto possiamo vedere un esempio di pattern Shooting Star su un grafico. Notate come l’ombra della candela Shooting Star sia molto più lunga rispetto al corpo della candela, mentre l’ombra inferiore è praticamente inesistente. Ciò sta a segnalare che la forza rialzista è ormai terminata, facendo toccare si un prezzo massimo molto alto (l’ombra della candela), ma alla fine la forza ribassista ha vinto e la candela ha chiuso molto più giù rispetto al prezzo massimo (come si può notare dal corpo piccolo). Successivamente allo Shooting Star pattern, notate come è avvenuto un trend ribassista.

Pattern Hammer per il grafico a candele giapponesi

Vediamo adesso di soffermarci su un altro pattern delle candele giapponesi, ovvero il pattern Hammer. Il pattern Hammer si trova durante un trend ribassista e si tratta di un segnale di potenziale inversione del trend in corso (quindi da ribassista a rialzista). Questo pattern ci indica che la forza ribassista sta per terminare e che quindi c’è da aspettarsi l’inizio di un trend rialzista. Qui di seguito possiamo vedere l’esempio di una candela Hammer alla fine di un trend ribassista.

Come potete notare, dopo un forte trend ribassista, abbiamo una candela Hammer e subito dopo di essa incomincia un trend in direzione opposta. La candela Hammer è composta da un corpo molto piccolo, ma possiede un’ombra inferiore molto lunga, almeno due volte la lunghezza del corpo della candela stessa. Da non confondere con il pattern Shooting Star, dove lì la candela ha un’ombra superiore lunga almeno due volte il corpo della candela (e non l’ombra inferiore).

Una candela Hammer rappresenta l’indebolimento del trend ribassista: infatti, la candela Hammer ha un minimo molto basso (come dimostra l’ombra inferiore molto lungo). Ma nonostante ciò, il prezzo di chiusura è superiore a questo minimo, quasi vicino al prezzo di apertura (come dimostra il corpo piccolo della candela). Ovvero un forte segnale di indecisione: per avere conferma dell’inversione del trend, bisogna aspettare le candele successive. Se il nuovo minimo della candela successiva alla Hammer è superiore al minimo toccato dalla Hammer stessa, allora abbiamo una conferma dell’inversione del trend. Qui di seguito potete vedere delle candele Hammer nel dettaglio.

Pattern Triangolo dell’analisi grafica

Oltre ai pattern delle candele giapponesi, sui grafici è possibile anche andare alla ricerca dei pattern dell’analisi grafica. Si tratta di pattern egualmente utili a quelli delle candele giapponesi, e che sono sicuramente molto più conosciuti, perché i grafici a candele giapponesi e i relativi pattern sono stati introdotti nel trading online “occidentale” molto più tardi rispetto ai classici grafici e all’analisi grafica e i suoi pattern. Qui vogliamo parlare del pattern triangolo e di come utilizzarlo nel trading di opzioni binarie.

Vi consigliamo anche la lettura del nostro articolo riguardante le migliori figure grafiche dell’analisi tecnica, per avere una spiegazione completa e dettagliata.

Innanzitutto dobbiamo tenere presente che il triangolo può essere simmetrico, ascendente o anche discendente.

Questa rappresenta una figura di consolidamento ed è utile a verificare la continuazione del trend principale.

Questa figura, è la più diffusa in analisi tecnica, e tratta di un pattern, la cui durata non si protrae per oltre 3 mesi. Il triangolo, si caratterizza per delle peculiarità:

  • Il triangolo possiede minimo quattro punti di reazione;
    • due superiori, il quale tracciano la trendline superiori;
    • due inferiori, necessari a disegnare la linea di tendenza inferiore.

Il triangolo è caratterizzato da un limite temporale per la sua risoluzione. Di solito i prezzi rompono il triangolo in un punto compreso tra i due terzi e i tre quarti della profondità del triangolo.

Triangolo simmetrico

Il triangolo simmetrico si caratterizza per via delle sue trendline convergenti; le trendline superiori sono di natura discendente, mentre le inferiori di natura ascendente.

Triangolo ascendente

Il triangolo ascendente è anche esso caratterizzato dalla formazione di una linea superiore piatta e una linea inferiore, definita appunto ascendente. Questa figura rappresenta un trend rialzista

Triangolo discendente

Infine l’ultimo triangolo che esaminiamo riguarda il triangolo discendente, caratterizzato da una linea piatta, questa volta quella inferiore e un trend ribassista nella parte superiore

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova GratiseToro opinioni
  • Licenza: CySEC
  • Vasta scelta di CFD
  • Deposito min: 100 €
Piattaforma per professionisti – Vasta scelta di CFD Prova GratisPlus500 opinioni
  • Licenza CySEC
  • Piattaforma MT4
Centro di formazione completo di corsi ed ebook sul trading online. Prova GratisETFinance opinioni
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova GratisAvaTrade opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Come iniziare a fare trading di opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: