Europa la Spagna sta recuperando

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Europa: la Spagna sta recuperando?

La Spagna, un po’ come l’Italia, è considerata tra gli anelli deboli del Vecchio Continente. Il Wall Street Journal, in questi giorni, ha deciso di dedicare un po’ di spazio ed un’analisi accurata alla situazione di Madrid.

La domanda che si pone il giornalista americano Simon Nixon è se effettivamente la Spagna sia in questo momento in una fase di recupero economico. Tutto sta nel capire se effettivamente la gestione della crisi promossa da Berlino e adottata da Madrid sia efficace sul lungo periodo.

La Spagna è una nazione molto particolare perché in questi anni ha subito diversi affondi dalla crisi: in primo luogo ha dovuto arginare una bolla immobiliare molto importante, poi ha dovuto far fronte al dissesto del sistema bancario e poi ha dovuto recuperare la credibilità persa nei riguardi dell’Europa che l’ha additata subito come uno dei possibili paesi insolventi del Vecchio Continente.

Il programma scelto per contrastare questi guai finanziari e per contrastare anche l’allarme disoccupazione, è stata l’austerity, la tanto criticata austerità che adesso sembra avere le punte spezzate in quasi tutto il mondo. Sono state varate delle riforme strutturali, si è battuta la strada della svalutazione interna, del taglio dei salari, senza intervenire sul tasso di cambio.

Una soluzione promossa da Berlino ma considerata folle che, nel caso di Madrid, ha dato anche dei buoni risultati. Dunque la Spagna, secondo il giornalista Nixon è arrivata ad un punto di svolta.

È la Spagna il nuovo focolaio d’Europa

SUPPORT INSIDE OVER

Nonostante allo stato attuale sia l’Italia a contare il più alto numero di contagi e di decessi a livello europeo, in questa triste classifica la Spagna sta velocemente recuperando, ad un ritmo riscontrabile soltanto nella provincia della Cina di Hubei, quando era stato raggiunto l’apice della crisi. Con un sistema sanitario già sull’orlo del baratro, i focolai che ormai non riescono neppure più a contare e il Covid-19 diffusosi dalla remota Extremadura alla più caotica Catalogna la Spagna si trova davanti a settimane di fuoco, che saranno le più drammatiche dalla fine del conflitto civile del 1936-’39. Alla base di ciò, sono da ricercarsi delle decisioni che si possono definire scellerate da parte del governo, che per non ridurre le libertà della popolazione e per esprimere al massimo i propri valori ha deciso di posticipare la serrata generale sin tanto che non fosse ormai troppo tardi.

La festa della donna è stata l’inizio del contagio di massa

C’è una cosa che accomuna la moglie del primo ministro spagnolo – Pedro Sanchez – tre ministri del governo e una larga parte della popolazione giovanile e femminile del Paese: hanno tutti preso parte alla maestosa cerimonia per la festa della donna di Madrid. Il tutto, tra abbracci, baci e stretti contatti che si sono rivelati essere fatali per la diffusione del patogeno e che sono alla base del problema che sta attualmente attraversando la Spagna.

Nonostante non si possa fare una colpa eccessiva al debole governo spagnolo – neppure nel nostro Paese all’8 marzo si era già entrati nel lockdown, nonostante gli avvisi di rimanere il più possibile a casa – risulta evidente come i danni siano stati imponenti. A farne le spese, infine, sono state anche in questo caso principalmente le persone di età avanzata, incolpevoli nella poca osservanza delle direttive impartite dall’Oms.

Sono poi bastati un pugno di giorni, nemmeno una settimana, per mettere in evidenza quanto il patogeno si era propagato nel Paese, portando alla scelta della serrata già nel fine settimana successivo, analogamente alla Francia: dove anche in questo caso, ma per altri scopi, il lockdown è stato posticipato.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

La Spagna è in crisi sanitaria

Molto più evidentemente che in altri Paesi occidentali, in Spagna le morti causate direttamente dal Coronavirus rischiano di segnare una triste pagina nella storia della nazione. È vero infatti che le azioni del governo si sono concentrate in modo ancora più forte verso la gestione attuale della crisi, lasciando da parte i discorsi relativi alla ripartenza economica successiva. Non che ciò non sia importante; tutt’altro. Tuttavia, la Spagna potrebbe essere uno degli unici Paesi nei quali sarà proprio il virus Covid-19 e non le sue conseguenze a dettare il pericolo peggiore, verso il quale il Paese intende tutelarsi. E tutto ciò che sarà, sarà.

A differenza del resto dell’Europa, dove sebbene tra mille possibilità ciò è attuabile, anche lo spostamento dei malati da una provincia all’altra diventa complicato: l’infezione è infatti diffusa già in tutto la Spagna. E quando un’ospedale raggiunge il punto di saturazione, trovare una locazione per gli altri malati che entrano in gravi crisi diventa impossibile ed il peggioramento dello stato di salute diventa quasi una condanna a morte. Il tutto, in uno stato che per giunta non è nemmeno troppo avvezzo alla gestione della semplice influenza – soprattutto nell’Andalusia – a causa del clima più caldo e secco di cui gode la Spagna.

Il rischio del focolaio d’Europa

Con i numeri dei contagi in forte ascesa che già in queste fasi ha superato i picchi cinesi, le preoccupazioni del governo sono rivolte ai prossimi giorni, quando verrà raggiunto l’apice della crisi. E nello scenario attuale, sperare che le cose possano velocemente rientrare rimane una speranza per i ciechi utopisti, lasciando il Paese per lo più nel caos.

Senza inoltre poter contare su un governo centrale dal largo consenso, la stessa messa in atto di decisioni forti diventa quanto mai difficile, anche a causa delle tante teste che formano l’unità dell’esecutivo; con le forze separatiste entrate nella maggioranza che già stanno volgendo la loro attenzione per lo più ai propri territori. E da qui, il sentimento che la Spagna diventerà la più grande vittima del contagio nel Vecchio continente sta diventando sempre più una certezza.

Tag: Spagna

Europa: la Spagna sta recuperando?

La Spagna, un po’ come l’Italia, è considerata tra gli anelli deboli del Vecchio Continente. Il Wall Street Journal, in questi giorni, ha deciso di dedicare un po’ di spazio…

di Luigi Boggi – 6 Agosto 2020

UE: Draghi favorisce Italia e Spagna?

Tutta l’Europa deve ritrovare competitività ma si sa che il Vecchio Continente, sulla strategia da mettere in campo, è stato chiaro fin dall’inizio: non ci affiderà alla politica monetaria decisa…

di Luigi Boggi – 30 Maggio 2020

Europa: ecco qual è il problema della Spagna

La Spagna, in questo momento è considerato uno dei paesi periferici maggiormente in difficoltà nel Vecchio Continente anche se gli analisti internazionali additano tra le prossime débacle quella francese e…

di Luigi Boggi – 30 Aprile 2020

Opzioni binarie: Moody’s non vede bene la Spagna

L’Europa è nel baratro della recessione e una situazione “migliore” non sarà ottenuta prima del 2020. Questo quadro generico, questa visione d’insieme, non esclude la possibilità che ci siano paesi…

di Luigi Boggi – 14 Aprile 2020

Saxo Bank: petrolio, euro e default spagnolo

Saxo Bank prova ad indicare 10 scenari shockanti per il mercato, dieci possibili cambiamenti con un impatto importantissimo sui mercati mondiali. Abbiamo visto in generale l’idea di base delle previsioni…

di Luigi Boggi – 2 Gennaio 2020

La Spagna chiederà aiuto

Questa è quella che potremmo definire una notizia dell’ultima ora, una di quelle notizie che tutti gli investitori aspettano sempre con ansia. In effetti ci potrebbe essere una variazione dello…

di Luigi Boggi – 1 Ottobre 2020

Spagna: le condizioni dure per gli aiuti

In questo momento il paese che ha sostituito la Grecia nelle cronache più dolore della storia economica dell’Europa è la Spagna che ha negoziato l’intervento dell’UE ma stenta ancora a…

di Luigi Boggi – 18 Settembre 2020

Le aste dei titoli di stato sono una sfida

I Governi cercando d’immettere sul mercato un buon numero di titoli di stato per far sì che l’economia nazionale sia sostenibile sul lungo periodo. Chiaramente, quando le aste vanno bene…

di Luigi Boggi – 6 Agosto 2020

Opzioni binarie 60 secondi: cosa sapere

di Valentina Cervelli

Opzioni binarie vietate: tiriamo le somme

di Valentina Cervelli

Opzioni binarie, gli indicatori più importanti per principianti

di Valentina Cervelli

Trading: 24Option sospesa da Consob in Italia

di Valentina Cervelli

Opzioni binarie, Bande di Bollinger e Oscillatore RSI

di Valentina Cervelli

OpzioniBinarieLive is part of the network IsayBlog! whose license is owned by Nectivity Ltd.

Managing Editor: Alex Zarfati

OpzioniBinarieLive è un sito esclusivamente divulgativo e non può essere ritenuto responsabile degli investimenti effettuati dagli utenti.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Come iniziare a fare trading di opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: