Broker, come evitare le truffe

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Contents

Forex broker truffa: come riconoscerli ed evitarli

Quali sono i forex broker truffa? Per molti di coloro che iniziano per la prima volta ad operare nel mercato valutario, incappare in una truffa è un’esperienza estremamente dolorosa ma, purtroppo, anche molto comune. In realtà non sarebbe difficile evitare queste truffe, basta un minimo di attenzione. Ecco come si riconoscono e (si evitano) i forex broker truffa.

In questo articolo ci occuperemo anche dei migliori broker forex sicuri, come eToro, che offrono le condizioni migliori per fare trading sul mercato forex (nel caso di eToro c’è addirittura la possibilità di copiare automaticamente quello che fanno i migliori trader).

Qui sotto puoi trovare un indice che riassume i principali argomenti trattati nell’articolo. Se vuoi, puoi consultare subito la nostra classifica dei migliori forex broker.

Conoscere il forex

Prima ancora di cominciare con il nostro articolo sui forex broker truffa, è bene mettere in evidenza un principio fondamentale: prima di cominciare a fare forex trading bisogna avere chiaro che cosa sia il forex.

Non si può entrare nel forex pensando che sia un modo, più o meno semplice, di fare soldi: chi entra con quest’idea è destinato a perdere tutto in modo rapido.

Il forex è il mercato dove è possibile comprare e vendere valute. Come si fa a guadagnare con il forex? E’ sufficiente prevedere, in modo corretto, l’andamento della quotazione di una coppia di valuta, cioè quale valuta si rafforzerà e quale si indebolirà. Se la previsione è corretta, si guadagna.

Per fare buone previsioni si possono utilizzare i segnali forex di Investous (clicca qui per ottenerli gratis) oppure si può utilizzare il social trading di eToro (clicca qui per iscriverti gratis). La piattaforma social trading di eToro consente di individuare i trader che hanno guadagnato di più nel passato e poi copiarli automaticamente.

Né Investous né eToro, in ogni caso, offrono soldi facili. Anzi, se andiamo sui loro siti troviamo degli avvisi di rischio anche piuttosto insistenti. Come mai ci sono questi avvisi di rischio quando invece le recensioni di Investous o eToro sono sempre estremamente positive? E’ la normativa che lo prevedere, tutti i broker forex in regola con la legge devono avvisare del rischio. Ma è anche un fatto di serietà: Investous e eToro sono broker estremamente seri!

Il primo passo per evitare le truffe è conoscere il forex: leggi la nostra guida completa al forex per ottenere tutte le informazioni sul forex.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Forex broker truffa: che cosa fanno

Chi conosce il forex trading sa bene come evitare i forex broker truffa. Ma chi non lo conosce rischia di cadere direttamente nelle loro mani. Che cosa fanno questi forex broker truffa? Semplicemente, si fanno consegnare denaro dai clienti e poi fanno in modo di non restituire mai nemmeno un centesimo.

Nella grande maggioranza dei casi, questi broker truffa non forniscono nessun avviso di rischio ai loro clienti. Abbiamo già detto che l’avviso è obbligatorio per legge, ma questi broker non hanno una grande considerazione della normativa visto che non sono autorizzati e regolamentati. In pratica, sono broker che operano al di fuori di qualunque normativa europea, al massimo hanno sede in qualche paradiso fiscale.

La maggior parte di questi broker attuano campagne di marketing estremamente aggressive, campagne che promettono guadagni facili e sicuri, a tutti, anche a coloro che non sanno nulla di forex. Ora, è vero che anche chi comincia per la prima volta sul forex può guadagnare molti soldi, ma questo succede solo se si studia e ci si impegna al massimo.

Questi broker, invece, promettono di solito guadagni assicurati anche a chi non ha tempo e voglia di studiare
. Dove fanno queste promesse? Per prima cosa, sul sito web ufficiale. Di solito questi siti contengono anche video promozionali che spiegano come fare a diventare ricchi facilmente.

Il disgraziato che si iscrive, inizia a essere tempestato di chiamate da parte del broker (spesso le chiamate provengono dall’estero e sono in un italiano stentato) fino a quando non cede e trasferisce i suoi soldi al broker.

A questo punto inizia il calvario: ci possono essere piccoli profitti all’inizio, ma poi si inizia a perdere. Quando si perde tutto il denaro presente sul conto, ricominciano le telefonate dal broker. C’è stato un problema, qualcosa è andato storto, ammettono, ma depositando altro capitale si può recuperare tutto. Ovviamente il capitale deve essere superiore a quello depositato inizialmente. Chi ci casca, ovviamente, perde anche questo secondo deposito.

Può sembrare strano ma adesso ricominciano le telefonate e qualcuno ci ricasca e fa l’ennesimo deposito sul conto del broker che andrà perso rapidamente. Insomma, grazie all’abilità dei loro venditori al telefono e all’ignoranza di chi si iscrive, questi broker riescono a rubare milioni di euro, tutti i giorni.

Le vittime della truffa, prima o poi, si rendono conto di quello che hanno subito e si rivolgono alla magistratura. Purtroppo, scoprono velocemente che non riavranno mai indietro i loro soldi perché il denaro è finito in qualche paradiso fiscale dove accedere è impossibile.

Una volta caduti nella trappola di questi broker forex truffaldini, non si può recuperare nulla. Il trucco sta semplicemente nell’evitare di caderci. Ed è molto più semplice di quello che si possa immaginare.

Come evitare i forex broker truffa

Abbiamo già accennato al fatto che i broker truffa non hanno nessun tipo di autorizzazione, mentre i broker per forex sicuri e affidabili sono sempre autorizzati e regolamentati. Questo è il segreto per evitare le truffe: affidarsi esclusivamente a broker che hanno ottenuto una regolare autorizzazione e che quindi consente loro di operare offrendo una garanzia assoluta ai clienti.

Un broker forex che vuole operare secondo la legge deve presentare una formale richiesta all’ente di regolamentazione del paese dove ha sede (in Italia è la CONSOB). L’ente si occupa di verificare il corretto funzionamento della piattaforma, il rispetto rigoroso della legislazione europea e nazionale per la protezione del cliente e del suo denaro e la presenza di politiche contro il riciclaggio di denaro sporco o l’evasione fiscale.

Un broker autorizzato e regolamentato offre sempre la massima garanzia ai suoi clienti, sicuramente non è una truffa, ma richiede anche alcune procedure ai clienti stessi. Ad esempio, la verifica dell’identità mediante l’invio di una fotocopia di un documento di identità in corso di validità (basta fare una foto con il cellulare). Chi vuole evitare le truffe può semplicemente scegliere i broker autorizzati e regolamenti. Avrà la certezza assoluta che il suo denaro sarà al sicuro.

Abbiamo preparato una classifica dei migliori broker per forex: questi broker non solo sono sicuri, ma sono anche facili da utilizzare, convenienti e senza commissioni.

Il ruolo della CONSOB

Abbiamo già spiegato che un broker che voglia ottenere la regolamentazione, e quindi operare in modo legale, deve preventivamente richiedere l’autorizzazione all’ente di vigilanza del suo Paese. In Italia questo ruolo è attribuito dalla legge alla CONSOB.

Un broker italiano, quindi, se vuole operare deve prima chiedere il permesso, per così dire, alla CONSOB. Ci sono broker forex italiani? Sono molto pochi, la maggior parte venne chiusa da CONSOB e Banca d’Italia nel 2020 a seguito di pratiche scorrette o illegali (ne abbiamo parlato in questo articolo).

In questo caso la CONSOB ha dimostrato di avere veramente a cuore gli interessi degli investitori italiani. La maggior parte dei broker migliori sono, oggi, broker europei, con sede in altri paesi dell’Unione.

Questi broker sono autorizzati e regolamentati dall’ente del paese dove hanno la sede legale ma, se vogliono operare anche in Italia, devono sottoporsi alla procedura di registrazione CONSOB.

Con questo meccanismo, in pratica, l’investitore ha una duplice protezione: quella della CONSOB e quello dell’ente di regolamentazione del paese dove ha sede il forex broker. Ovviamente, per quanto riguarda i broker che abbiamo inserito nella nostra classifica, anche se non hanno la sede legale in Italia hanno un sito web e una piattaforma di trading in italiano e offrono l’assistenza in lingua italiana.

Lista nera broker forex

Evitare le truffe è molto più facile di quello che si pensa: basta scegliere solo i broker che hanno ricevuto l’autorizzazione e che quindi sono sicuri al 100%. In effetti la maggior parte dei trader forex esperti lavora sempre con gli stessi broker (sono i 5 o 6 più famosi) che oltre a essere sicuri offrono sempre le condizioni di trading in assoluto migliori.

In ogni caso, segnaliamo che la CONSOB, come tutti gli altri enti di regolamentazione europea, pubblicano periodicamente avvisi di broker non autorizzati (quindi truffa) che provano a operare in Europa. Sul sito CONSOB, in particolare, c’è proprio una sezione dedicata alla lista nera dei broker non autorizzati (fa parte del bollettino CONSOB).

Cercare sul sito CONSOB all’interno di questa lista nera non è facile (purtroppo chi ha fatto il sito CONSOB non ha tenuto in nessun conto i principi di usabilità e accessibilità) ma è indispensabile se si utilizza un broker poco conosciuto per la prima volta. Chi invece utilizza i broker più famosi, quelli che abbiamo inserito nella nostra lista, non ha nulla da temere e può evitare di cercare all’interno della lista nera.

Qui sotto, un elenco (purtroppo incompleto) dei peggiori broker truffa:

Broker forex truffa: i segni

Ci sono in ogni caso dei segni molto chiari che indicano che un broker forex in realtà è una truffa. Qualche esempio? Il primo segnale di allarme è l’assenza del warning sul rischio. La legislazione europea impone (in maniera eccessiva) di segnalare il rischio nel forex. Questo significa che un broker che non segnala il rischio sta violando le regole e quindi non ci si può fidare. I trader esperti sanno, infatti, che più un broker avvisa del rischio e più è sicuro. Può sembrare paradossale ma è così.

Alcuni broker forex truffa non solo non segnalano i rischi ma promettono addirittura guadagni facili e sicuri: quante volte abbiamo trovato pubblicità su internet che promettono la ricchezza in pochi giorni? 5.000 o 10.000 euro al giorno di guadagni facili, anche per chi non sa nulla di forex? Ecco, questi sono segni che devono farci capire subito che si tratta di una truffa.

I soldi facili non esistono: con il forex è possibile guadagnare, anche per i principianti. Ma non basta aprire un conto ed effettuare un deposito: ci vuole impegno quotidiano, studio (si può cominciare da zero ma bisogna studiare molto), coraggio.

Migliori broker forex

Social Trading (Copia i migliori)

Semplice ed intuitivo ➥ Inizia *Si applicano termini e condizioni Piattaforma: investous
Deposito Minimo: 250€
Licenza: Cysec

Corso trading gratis

Segnali di trading gratis ➥ Inizia *Si applicano termini e condizioni Piattaforma: trade
Deposito Minimo: 100€
Licenza: Cysec

Corso trading gratis ➥ Inizia *Si applicano termini e condizioni Piattaforma: iqoption
Deposito Minimo: 10€
Licenza: Cysec

Demo Gratuita Illimitata

Deposito minimo basso ➥ Inizia *Si applicano termini e condizioni Piattaforma: plus500
Deposito Minimo: 100€
Licenza: Cysec

Sicura e affidabile ➥ Inizia *Si applicano termini e condizioni Piattaforma: avatrade
Deposito Minimo: 100€
Licenza: Cysec

Protezione dai rischi ➥ Inizia *Si applicano termini e condizioni

La tabella qui sopra mostra un elenco completo dei migliori broker per operare sul forex senza problemi e senza rischi.

  • Broker autorizzati: rispettano tutte le normative italiane ed europee per la protezione del capitale investito dai clienti.
  • Broker Market Maker: sono più efficienti e non applicano commissioni (zero costi garantiti).
  • Broker facili da usare, anche per principianti.
  • In molti casi, offrono servizi aggiuntivi molto interessanti (segnali, possibilità di copiare automaticamente i migliori trader).

Conclusioni

La scelta del forex broker è il primo passo per ottenere il successo quando si opera nel mercato valutario. E’ importantissimo operare esclusivamente con intermediari sicuri e affidabili per evitare le truffe ma è altrettanto importante scegliere broker con spread bassi, senza commissioni e facili da usare.

Sono broker privi di autorizzazione e regolamentazione europea. Inoltre, di solito non avvisano del rischio di trading e anzi promettono guadagni facili e sicuri.

Nella maggior parte dei casi no, perché il denaro viene fatto sparire in qualche paradiso fiscale. Bisogna fare molta attenzione agli sciacalli che si offrono di recuperare questo denaro, dietro pagamento: di solito sono d’accordo con i truffatori.

No, anzi, sono investimenti molto redditizi. Proprio per questo, i truffatori hanno la vita facile nel convincere le persone che i loro broker funzionano.

Probabilmente eToro che consente di copiare automaticamente quello che fanno i migliori trader del mondo.

Truffe Trading Online: Come funzionano, cosa fare e come chiedere un risarcimento

Rimanere vittima di una truffa di trading online è un rischio reale quando si investe senza conoscere. Come fare per riconoscere le truffe in tempo? E se si è già stati truffati?

L’operatore al telefono ti garantisce che di lui puoi fidarti. La sua società (come ha detto che si chiama?) è nel campo degli investimenti da anni e i loro analisti assicurano grossi rendimenti. E poi puoi iniziare a investire una piccola somma, anche solo 100 o 200 euro: se le cose andranno bene si vedrà. Conosci questo tipo di situazione? È così che inizia una classica truffa trading online.

Cascare in questa trappola è un errore che può costare davvero caro e rendere la vita un inferno. Molti privati cittadini hanno denunciato di aver perso anche centinaia di migliaia di euro, entrando in un vortice che continua a soffocare la vittima fino a bruciare l’intero capitale (Ricordate il servizio su Le Iene?).

Cosa fare per non incappare in un broker truffa? E se pensi di essere vittima di un truffa di trading come puoi denunciare? In questa guida vedremo come avvengono questi raggiri, come riconoscerle e come comportarsi se realizzi di essere stato truffato.

Truffa Trading: Guida

Il Trading Online è solo Truffa?

Viste le varie testimonianze di trader che hanno bruciato il loro capitale molti si domanda se il trading online sia tutta una truffa.

Investire online servendosi di una piattaforma di trading non è né illegale né pericoloso. Un broker infatti offre la possibilità di operare in Borsa o sul mercato forex comodamente da casa, senza dover passare necessariamente da una banca per gestire i propri risparmi.

Scegliendo piattaforme di trading affidabili è possibile anche generare dei buoni guadagni. Per alcuni il trading online è diventato un lavoro, anche redditizio: anche in Italia esistono testimonianze di trader che hanno sostituito la vecchia professione con l’attività finanziaria.

Tuttavia, fare trading non è nemmeno facile come spesso si vuole far credere. Per ottenere dei risultati serve un’adeguata preparazione, molto tempo e profonda conoscenza economico-finanziaria.

Il trading online non è tutto una truffa. Bisogna distinguere i rischi medio-alti degli investimenti forex o in Borsa dalle frodi. Come in ogni settore, esistono broker legali e affidabili, ma anche esperti in truffe.

Come funziona una truffa trading

Cambiano il nome, il paese d’origine, la piattaforma online, ma la maggior parte delle truffe sul trading ha uno schema ricorrente. Conoscerlo può aiutarti a riconoscere una fregatura in tempo evitando di regalare grosse somme di denaro.

Truffe telefoniche

Chi gioca sporco nel settore del trading online parte molto spesso da una truffa telefonica. La vittima viene contattata da un call center in giro per il mondo: molti chiamano da Londra (+44), ma c’è chi si sta specializzando nel mascherarsi dietro a numeri fissi provenienti dall’Italia o numeri di cellulare di persone qualsiasi (che una volta ricontattate negano di aver telefonato).

Il più delle volte, la voce dall’altra parte del telefono parla un italiano stentato. Si presenta con un falso nome vagamente autorevole, per mettere a proprio agio l’interlocutore. Spesso questi nomi circolano in rete nelle varie segnalazioni degli utenti truffati.

Fare una ricerca su Google digitando [nome della persona] + parola chiave “truffa” o “trading” può già fornirti delle informazioni preziose.

Investimento subito, anche piccolo

Al telefono, il truffatore si presenta come account manager di un importante broker online. Il tono è amichevole, quello di chi vuole entrare in confidenza con l’interlocutore.

Puoi segnarti il nome del broker che ti ha contattato e conservarlo per fare una piccola ricerca. Più in basso vedremo come fare.

Elencate le dimensioni e le capacità della sua società, la persona misteriosa propone un’offerta straordinaria: un investimento nel trading online, sul mercato forex o in criptovalute per fare crescere il tuo capitale con rendimenti altissimi.

In questa fase il truffatore di trading non è avido. Mira a conquistarsi la tua fiducia, come già detto. Per questo la proposta è di investire una piccola cifra per sondare il terreno e non farsi scappare l’opportunità.

Non serve necessariamente una somma di denaro altissima: chiedono anche solo 100 o 200 euro per cominciare.

La cifra però va investita subito. Sarà l’operatore al telefono a fornirti le informazioni necessarie per effettuare il pagamento e eventualmente le credenziali per fare il login alla piattaforma truffa, su cui monitorare gli investimenti.

Alcuni investitori truffati hanno segnalato che i broker truffa si appoggiano spesso a una banca chiamata Mistertango, con sede in Lituania, scelta per le regolamentazioni più agevoli.

Un’offerta sicura e imperdibile

Se non hai esperienza con il mondo finanziario è chiaro che la proposta può suonare un po’ strana. Ma qui il truffatore ti rassicura con una serie di frasi ricorrenti:

  • l’investimento è sicuro;
  • i rendimenti sono garantiti e molto alti;
  • il prelievo è assicurato;
  • verrai seguito da un team di analisti.

Di fronte a queste garanzie, purtroppo, molte persone decidono di provare. In fondo il desiderio di guadagnare è alto, e il rischio di impegnare anche solo una piccola somma è molto basso.

Le prime complicazioni

La telefonata si conclude. La vittima fa il versamento e dopo alcune settimane l’operatore si ripresenta. Porta buone notizie: l’investimento sta dando i suoi frutti. Se hai accesso a una piattaforma di trading puoi controllare tu stesso i grafici che si impennano e il tuo capitale crescere.

Qui la truffa trading si articola a seconda della strategia scelta da chi fa il raggiro: possono proporti di investire altro denaro, oppure lasciare che i rendimenti crescano ancora. Alcuni truffati, fidandosi completamente, aggiungono altro capitale, altri preferiscono aspettare.

Tutto fila liscio, finché l’investitore decide di chiedere un prelievo. A questo punto sarà il truffatore a decidere quale mossa fare:

  1. concedere il prelievo per rassicurare il trader, se la somma è molto bassa;
  2. bloccare il prelievo con varie scuse;
  3. sparire.

La maggior parte delle truffe trading optano per la strategia 2, la più costosa per la vittima. L’operatore al telefono spiega all’investitore che sono sorti alcuni problemi con il prelievo:

  • la banca chiede delle commissioni per sbloccare il pagamento;
  • si chiede di pagare le tasse del 26% in anticipo;
  • la cifra che si possiede sul conto trading non è abbastanza alta per sbloccare il prelievo.

La truffa è servita

La vittima si trova in una situazione molto delicata. Ha già impegnato (e guadagnato all’apparenza) molto denaro, oppure guarda quei rendimenti con un certo desiderio. In entrambi i casi, pagare una certa somma per farsi accreditare il proprio capitale con gli interessi è ragionevole e logico.

Purtroppo però, a ogni bonifico effettuato le richieste di denaro aumentano. Le telefonate di trading cominciano a farsi insistenti, giorno dopo giorno. L’operatore non è più tuo amico: la sua voce è aggressiva, ha fretta di ricevere il tuo pagamento per sbloccare il prelievo.

Se prima aveva la tua fiducia, ora gli dai ascolto per non perdere tutti quei soldi che hai già impegnato. Il trading è diventato un ricatto, un’inutile versamento di denaro che porta sempre a ulteriori richieste.

A questo punto la vittima inizia a realizzare di essere caduta in una trappola. Perciò inizia a informarsi, chiedere consiglio o semplicemente rifiutarsi di pagare. Il broker truffaldino ha spremuto tutto il possibile: smette con le chiamate insistenti, blocca l’accesso all’account del trader fregato e fa sparire le sue tracce.

Truffe finanziarie online: chi vigila?

La truffa di trading è solo una delle tante truffe finanziarie che si verificano on line ogni giorno. La polizia postale è impegnata su più fronti per contrastare vecchi e nuovi raggiri in rete, dal classico schema Ponzi alle e-mail con richiesta di bonifici verso la Costa d’Avorio o la Nigeria.

In Italia l’incarico di vigilare sul mercato finanziario e contrastare organizzazioni truffa è la CONSOB (Commissione Nazionale per le Società e la Borsa), che ha attivato l’Ufficio Vigilanza sui Fenomeni Abusivi proprio per la lotta agli intermediari non autorizzati.

Nel 2020 la CONSOB ha oscurato più di 100 piattaforme riconducibili a broker truffa, e quasi giornalmente pubblica i nomi di nuove società abusive (consultabili alla pagina Avvisi ai Risparmiatori).

Purtroppo, però, il ruolo ricoperto da CONSOB non è tanto quello di ricerca, bensì quello di verifica. In altre parole, l’autorità spesso interviene solo dopo diverse segnalazioni degli utenti rimaste vittime di una truffa forex.

La stessa CONSOB suggerisce di effettuare una ricerca in autonomia sull’affidabilità del broker che ti ha contattato, consultando le recensioni online degli investitori che l’hanno già scelto.

Come Evitare le Truffe Trading

Investire con un broker è un servizio comodo, economico e indipendente, ma chiaramente espone l’investitore al rischio di scegliere la società sbagliata e finire in una truffa online. Per evitare che questo accada esistono alcune regole di base: ecco quali.

1. Nessun investimento è garantito

La prima regola certa di qualunque investimento è proprio la sua incertezza. Non esistono investimenti che assicurano un rendimento in partenza: perfino un conto deposito, una delle soluzioni più prudenti, non garantisce il capitale al 100%. Figuriamoci una puntata sul mercato forex o azionario, caratterizzati da una forte volatilità.

Chi ti sta proponendo una truffa di trading spesso punta a conquistare la tua fiducia promettendoti un investimento semplice e sicuro. C’è chi tira in ballo un team di esperti analisti, chi si propone come account manager che ti seguirà nelle operazioni e chi garantisce che il deposito iniziale rimane protetto: al massimo non guadagnerai niente.

2. Non credere a rendimenti monstre

L’inesperienza con i mercati finanziari e la voglia di fare soldi facili possono costare molto caro. Molti investitori, infatti, entrano nel mondo del trading con l’idea di generare rendite fisse e consistenti per cambiare la propria vita da un giorno all’altro. Il modo migliore per finire dritti in una truffa di trading.

I rendimenti di un investimento sono influenzati dal capitale investito, dalla durata dell’investimento e dall’incertezza. Nessuno strumento finanziario garantisce a priori rendimenti del 10% mensili, come molti truffatori fanno credere.

Inoltre gli strumenti finanziari che hanno il maggiore rendimento hanno anche i rischi più alti.

3. Acquisire una formazione finanziaria

“Investi solo in ciò che conosci”. Lo dice Warren Buffett, uno dei più grandi investitori della storia. Perché non dovrebbe valere anche per noi? Acquisire una conoscenza degli strumenti finanziari è fondamentale per sapere come funzionano e quale mettere in portafoglio, ma soprattutto per proteggersi da eventuali truffe.

I broker truffaldini sfruttano lo scarso livello di informazione delle vittime, prima per convincerle a investire e poi per manipolarle in un secondo momento.

Puoi cominciare a farti un’idea di base leggendo la nostra guida sul trading online, per poi approfondire con libri, corsi e altre risorse.

4. Chiedere tempo

L’obiettivo di chi chiama per il trading è semplice: farsi consegnare il vostro denaro, e anche in fretta. Chiedi del tempo al tuo interlocutore, per analizzare a mente fredda in cosa investire. Se le intenzioni della persona sono sincere, di sicuro non gli dispiacerà. Al contrario, i toni della telefonata potrebbero accendersi, un forte campanello d’allarme che preannuncia una possibile truffa.

Questa pratica può capitare anche con alcuni broker regolamentati e più affidabili. Per questo è sempre bene prestare attenzione ai consigli che ti vengono forniti al telefono. Non stai parlando con un consulente finanziario, ricordalo.

Le piattaforme di trading più affidabili offrono la possibilità di iscriversi gratuitamente e testare un conto demo. Molti broker truffa, al contrario, agganciano la vittima proponendogli di iniziare a investire una piccola somma, ma da subito.

Invogliare gli investitori all’investimento è una pratica scorretta e illegale. Nessuna società autorizzata può spingere il trader a entrare sul mercato. Diffida da chi ti obbliga a impegnare subito il tuo capitale.

5. Chiedere autorizzazioni e garanzie

Per svolgere il proprio servizio di intermediario un broker affidabile deve essere in possesso delle autorizzazioni da parte dell’autorità vigilante italiana e di quella del proprio Paese. In Italia, una società di trading che non ha ricevuto l’ok della CONSOB non può operare. Come puoi fare a saperlo?

CONSOB distingue in due elenchi gli intermediari finanziari autorizzati senza succursale in Italia e un elenco delle società autorizzate con succursale.

Consultare questa lista è fondamentale e puoi farlo nella nostra guida dedicata ai broker forex autorizzati CONSOB (il nome delle imprese in elenco può essere diverso da quello della piattaforma di trading).

Truffe trading: Cosa fare se si è stati truffati

Cosa può fare chi è rimasto vittima di una truffa di trading? È chiaro che il percorso per riavere indietro il denaro è lungo e complicato: questi broker truffa sanno come far perdere le proprie tracce e rimanere il più possibile nell’anonimato.

La maggior parte di questi broker dichiara la propria sede in paradisi fiscali (isole Marshall, Mauritius, isole Cayman), dove le informazioni riservate vengono protette per legge.

Impresa impossibile? No. Vediamo cosa si può fare per denunciare il fatto alle autorità e provare a riprendersi i soldi.

Segnalazione a CONSOB

La prima cosa da fare è avvertire la CONSOB affinché indaghi e prenda i dovuti provvedimenti per bloccare la truffa di trading. Per fare questo è necessario inviare un esposto all’autorità tramite posta, PEC, fax o dalla pagina web.

Questa procedura, però, non è la strada per denuniciare un broker truffa né per recuperare il denaro, ma solo una segnalazione che permetterà a CONSOB di concentrare la propria attenzione sulla piattaforma truffa.

Sul sito dell’autorità vigilante, infatti, si legge:

La CONSOB non può dare immediata e diretta tutela ai diritti – patrimoniali e non – del singolo esponente, che per questo deve pertanto rivolgersi all’Autorità Giudiziaria.

Consulenza avvocati Forex

La strada da percorrere se si vuole denunciare il broker e riprendersi il denaro, quindi, è passare per vie legali ricorrendo a un avvocato.

Recuperare i soldi persi e ottenere un risarcimento è complesso, ma possibile.

In Italia non esistono molti studi legali specializzati in contenziosi forex, cioè esperti in materia di trading online e procedure per muoversi contro queste società truffa.

In sostanza, gli avvocati si occupano di analizzare il caso controllando le licenze del broker, la documentazione fornita e l’effettiva responsabilità civile della società (capendo se realmente i soldi sono stati sottratti ingiustamente o persi per inesperienza del trader).

Appurato che si tratti di una truffa di trading, lo studio legale provvede a denunciare il broker e contatta le autorità e le banche (sia del truffato che quella estera del truffatore) per ottenere il risarcimento.

Difficilmente un avvocato che non conosce la materia può fornire questo tipo di servizio. Si tratta di un argomento molto tecnico e specifico del recupero crediti, in cui pochi professionisti hanno scelto di specializzarsi.

Un servizio di questo tipo che segnaliamo è TutelaTrader, che fornisce un elenco aggiornato sui broker truffaldini e permette di denunciare la truffa di trading e recuperare i soldi persi. TutelaTrader è una piattaforma italiana, dove le persone truffate vengono seguite da avvocati esperti in recupero crediti nel trading e forex, regolarmente iscritti all’Albo.

Truffa nella truffa: i falsi studi legali

Come ogni atto illecito, anche le truffe sul trading si si sono affinate con il tempo. Oggi alcuni sono arrivati a truffare le persone truffate, mettendo in piedi falsi studi legali di avvocati forex per sottrarre altro denaro dalle tasche di chi ha già perso moltissimo.

È il caso di Giustizia Finanziaria, una società con sede a Londra che offre presunta consulenza per recuperare il denaro perduto, ma facendo pagare commissioni, imposte e altre fee riconducibili alle strategie di un broker truffa.

Dopo diverse segnalazioni, sono stati contattati da Striscia La Notizia, che ha constato l’effettiva natura truffaldina.

Attenzione a non confondere il compenso richiesto da un avvocato, documentabile con una regolare parcella, dalla richiesta di soldi per sbloccare il recupero del denaro.

Truffa Trading Online – Domande Frequenti

È necessario rivolgersi a degli avvocati esperti nel forex (tipo TutelaTrader), che una volta verificate le responsabilità civili, provvederanno a denunciare la società di trading.

Chi ha perso il proprio denaro facendo investimenti scorretti non può recuperare il capitale bruciato. Se però il denaro è stato sottratto da un broker truffa è possibile recuperare i soldi persi rivolgendosi a uno studio legale.

La quasi totalità delle telefonate sono truffe di trading. È consigliabile rifiutarsi di investire senza dare retta alle proposte. Se le chiamate si fanno insistenti è possibile bloccare il numero da cui provengono.

Si trovano negli elenchi degli intermediari autorizzati CONSOB, consultabili a questa pagina. Chi non risulta nelle liste (con succursale o senza succursale in Italia) commette un reato di abusivismo finanziario.

Come Evitare le truffe nel Forex online [guida trading forex per principianti]

Come spesso accade, quando si fa trading online non ci si deve fidare delle apparenze. Questo vuol dire che in molti casi ci si potrebbe imbattere in delle truffe.

Tralasciando quello che molti trader sostengono, perché principianti in merito al forex online, considerandolo una truffa non perché lo è realmente, ma perché loro pretendono di diventare dei trader esperti in meno di un mese e guadagnare tanto, oggi ti vogliamo parlare di come evitare le truffe nel trading forex .

Bada bene alla differenza: il trading forex non è una truffa. Ci sono invece molte truffe sul forex che devono essere evitate. Per far questo è chiaro che le devi riconoscere. Considera che oggi ci sono dei broker truffa che cercano di convincerti che fare trading online sia semplice e conveniente e soprattutto che ti farà guadagnare tanti soldi. A loro sicuramente, mentre a te un po’ meno.

Ad ogni modo, quello di cui oggi ti vogliamo parlare è di come evitare le truffe nel forex e come fare per riconoscerle. Tieni presente che dal giorno in cui il trading Forex è diventato così comune anche tra i trader al dettaglio molte sono state le truffe, come anche molte sono le persone truffate.

Migliori broker trading forex a confronto

Allo stesso tempo, tante sono diventate le persone che si sono oggi adoperate per truffarti. Questi infatti sono sempre state al passo con i tempi ed hanno messo in pratica nuovi modi per truffare i trader . Il sistema messo in atto è servito solo per rubargli il denaro che hanno duramente guadagnato.

Molti trader , presi dalla foga dell’investimento, come anche dall’euforia di iniziare un percorso di investimento alternativo che offre redimenti alti, sono caduti in trappola ed hanno perso completamente tutto. Questo per il semplice fatto che molto spesso, l’entusiasmo di iniziare a fare trading Forex porta i trader a fare decisioni azzardate e sbagliate, che possono per altro anche privarli del loro denaro.

Attento dunque a non cadere in queste trappole. Noi siamo convinti che tu sia un trader che vuole investire in modo responsabile e che come tale vorresti iniziare a fare trading online in modo serio, onesto e professionale.

Ecco perché è importante comprendere bene anche i controlli da effettuare prima ancora di decidere con quale broker investire e come iniziare ad usare un Forex Broker per il trading Forex online.

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova GratiseToro opinioni
  • Licenza: CySEC
  • Vasta scelta di CFD
  • Deposito min: 100 €
Piattaforma per professionisti – Vasta scelta di CFD Prova GratisPlus500 opinioni
  • Licenza CySEC
  • Piattaforma MT4
Centro di formazione completo di corsi ed ebook sul trading online. Prova GratisETFinance opinioni
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova GratisAvaTrade opinioni
  • Licenza: CySEC;
  • Opzioni Forex;
  • Deposito min: 10€.
Opzioni Forex – deposito minimo basso Prova GratisIQ Option opinioni
  • Licenza: FKTK
  • Forex e CFD
  • Deposito minimo: 100 euro
Conto Demo ECN gratuito – data feed completo Prova GratisDukascopy opinioni
  • Licenze: CONSOB, BaFin
  • Conto CFD, Barrier&Options, Turbo24
  • No deposito minimo
Con IG puoi fare trading sui primi certificati turbo al mondo H24 Prova GratisIG opinioni
  • Licenza: ASIC
  • Broker NO ESMA
  • Leva finanziaria alta
Broker NO ESMA – leva finanziaria alta Prova GratisIC Markets opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Noi di seguito ti abbiamo riportato alcuni punti essenziali che crediamo siano molto importanti e che come tale devono essere prese in considerazione come dei metodi migliori e semplici, per evitare di cadere in trappola.

Forex online cos’è?

Per parlare di truffe nel trading forex non possiamo non menzionare che cosa si intende per forex trading . Per farlo partiremo dalla definizione di forex di Wikipedia.

In questo senso non possiamo non considerare l’acronimo Forex , che deriva da Foreign Exchange o FX.

Il Forex , o per meglio il mercato Forex , fa riferimento alla possibilità di speculare sul mercato delle valute e come tale sul mercato dei cambi.

Questo mercato , è molto apprezzato da grandi e piccoli investitori, comprese anche le istituzioni le quali amano investire con un mercato dove appunto è possibile speculare acquistando e vendono beni.

Questo vale anche soprattutto nel mercato forex , dove ci ritroviamo a parlare di un mercato in cui si vendono e si comprano valute internazionali.

Da questa breve descrizione possiamo ricovare cos’è il Forex , inteso come il mercato dove vengono scambiate valute e che come tali possono essere acquistate e vendute. Ad esempio puoi comprare Dollari e vendere Euro , o anche comprare Sterline e vendere Euro , ecc…

Come evitare le truffe nel forex trading online?

Si può farlo, grazie a queste preziose risorse:

  1. Formazione online
  2. Demo account con uno dei migliori broker forex e CFD
  3. Scegliere solo broker regolamentati che curano la crescita del trader sulla materia

Ricercare il miglior broker forex: come fare?

Il primo punto su cui ti devi concentrare, è la ricerca della migliore piattaforma di trading online .

Mercato forex: miglior investimento con il miglior broker

Questo presuppone che devi scegliere il broker in base a quelle che sono le sue caratteristiche e quelle che sono le tue prerogative di investimento. Devi analizzarli e decidere con quali presumibilmente vorresti investire.

Quindi devi prestare particolare attenzione, quando scegli il broker , scegliendo prima di tutto tra broker che siano regolamentati, come quelli che noi riportiamo e consigliamo in ogni nostro articolo. La regolamentazione è molto importante perché vi garantisce contro eventuali truffe da parte delle compagnia in merito ai servizi offerti. Nota anche il tipo di linguaggio che essa utilizza. In questo caso devi anche saper valutare la professionalità del sito web.

A questo punto, una buona idea potrebbe essere quella di informarsi anche sul personale della compagnia e sul tipo di assistenza clienti che essa offre. Ad esempio, se sei un trader italiano, quello che potresti fare è scegliere broker che offrono l’assistenza clienti anche in lingua italiana. Inoltre, puoi sempre reperire tutte le informazioni in merito a chi ha fondato il broker e da qui capire se si tratta di soggetti affidabili o meno.

Requisiti che un broker deve possedere per essere considerato un ottimo broker di trading forex

La scelta del broker cui ci si affida per gli investimenti e per curare il proprio capitale deve avere come base una serie di fattori ed essere in grado dunque di incidere sulla scelta. Qui si deve prima di tutto analizzare lo stile di trading del trader dal quale poi dipende anche la scelta del broker .

Poi si deve anche analizzare il livello di conoscenza dei mercati che uno possiede, se non anche la propensione al rischio e la disponibilità finanziaria.

Il broker in breve deve possedere le seguenti caratteristiche: sicurezza e affidabilità.

Trading online forex opinioni: formazione

La Formazione è la migliore arma per evitare le truffe trading forex

La Formazione è la migliore arma per evitare le truffe trading forex

E’ chiaro che non è semplice realizzare dei facili guadagni con gli investimenti online. Si potrebbero raggiungere ma certamente non è semplice anche perché non esiste una formula magica.

Il trading forex , richiede studio e impegno. Sono in questo modo si possono acquisire le informazioni e le competenze necessarie per fare trading .

E’ importante, conoscere sempre l’asset sottostante con il quale si vuole investire e anche l’ABC del forex . Mai buttarsi a capofitto nell’utilizzo dei propri capitali online.

La formazione, quindi è molto importante. La puoi iniziare oggi stesso ad esempio parendo un conto di trading demo con uno dei migliori broker di trading forex .

Qui potrai imparare:

  • Utili strategie per investire sul forex
  • Simulazione di strategie forex con il conto demo
  • Nozioni iniziali sul forex
  • Video-tutorial sui livelli sul come analizzare un mercato con i principi di analisi tecnica e fondamentale.

Come sempre se scegli broker forex regolamentati come i nostri, il servizio di formazione è gratuito con materiale gratis e offerto in esclusiva per il trader subito dopo l’apertura del conto .

A questo si potrebbe anche affiancare un supporto gratuito.

Forex trading online: account demo forex

Altro punto molto importante è il conto demo gratuito.

Oggi quasi tutti i broker ne offrono uno. Questo vuol dire che tutti i broker Forex ti permettono di fare trading online e di investire sul mercato forex con denaro virtuale.

In breve, tutto quello che puoi fare con un conto reale, lo puoi fare con un conto demo . La differenza è che tutti i guadagni come le perdite avvengono con denaro virtuale.

Il conto demo viene offerto gratuitamente, sulla piattaforma di trading che utilizzi, in modo illimitato o per un tempo predeterminato. Anche qui devi valutare vantaggi e svantaggi.

Tieni presente che il conto demo è completamente gratuito, tranne per alcuni broker che pretendono un deposito cauzionale.

Questo però non equivale a pagar il broker per avere il conto demo ,perché i tuoi soldi sono congelati e nel momento in cui decidi di investire con un conto reale, ti saranno trasferito sul conto reale, come deposito iniziale. Attenzione dunque a non pagare alcunché per utilizzare l’account demo . Non pagare nessun soggetto che non sia altro se non intenzionato a truffarvi.

Questo sistema molto spesso è utilizzato da soggetti che richiedono piccole cifre ma che gli permettono di arricchirsi. L’utilizzo di un account demo , per altro, per il periodo concesso aiuta a capire l’affidabilità della compagnia e l’efficienza della piattaforma di trading . Esso infine lo possiamo consideriamo utile in quanto ti aiuta a fare pratica di trading Forex prima di iniziare ad utilizzare denaro vero.

Trading forex per principianti

Parlare e richiedere informazioni agli altri trader è il primo passo per avere una maggiore comprensione del mercato e degli asset con il quale si vuole investire.

Ricercare informazioni e opinioni sul forex

Se conosci altri trader che come te sono alla ricerca di migliori broker , o sai anche che questi hanno già scelto una piattaforma piuttosto che un’altra, ti potrebbe essere utile richiedere a loro delle info. In questo caso, meglio parlare prima che correre ai ripari dopo. Meglio conoscere anche la loro opinione e la loro esperienza e poi trattare con il broker .

E’ chiaro che otterrete alcuni consigli prima ancora di investire, su di un broker , potrebbe essere vista come la soluzione vincente. Ecco anche che il conto demo è utile a mettere in pratica i consigli che gli altri trader ti danno e a verificare se le loro opinioni sono reali o meno.

Credibilità del broker forex Italia

Infine anche la credibilità è molto importante. Devi sempre analizzare i broker , scegliere sempre e solo quelli Italiani al fine di ottenere il maggior successo e la migliore assistenza.

Broker serio e affidabile

Questo presuppone che per investire con un broker gli devi affidargli i tuoi soldi, presuppone che tu ti fidi di lui e che esso sia abbastanza credibile. Ecco quindi che una delle prime regole dovrete essere quella di poter scegliere il broker in base alle opinioni e alla credibilità che esso offre.

Ad esempio, nel caso in cui una compagnia dice di garantire ampi profitti in pochissimo tempo, allora meglio lasciar perdere. Se tratta sicuramente di una truffa. Nessuno ti può garantire questo, come anche siamo convinti che tu e nessuno come te voglia perderebbe mai dei soldi se un broker Forex che per altro non sia considerato onesto e che non può in quanto tale essere considerato un punto di riferimento.

Dunque si tratterebbe di una truffa. Rimanere sempre in guardia riguardo ad offerte “troppo buone per essere vere” è importante. Meglio per altro scegliere solo e sempre piattaforme di trading che siano regolamentate come quelle che noi consigliate.

Iq Option: broker forex regolamentato

IQ Option non pone limiti al trading Forex .

Questo vuol dire che puoi sfruttare questo broker per i tuoi investimenti con tutte le migliori valute digitali presenti sul mercto.

Puoi scegliere di investire e fare trading online con esso sfruttando anche il levevage.

Ma i vantaggi non si limitano a questo,. Puoi anche investire e fare trading online sfruttando tantissime altre caratteristiche del broker come ad esempio il conto demo gratuito da 10.000 € o anche il conto reale da 10 € con trade minimi da 1 €.

Scegliendo IQ option puoi fruttare tutti questi vantaggi:

  • piattaforma regolamentata ed autorizzata CySEC;
  • Conto demo gratuito;
  • Trade minimi da 1 €;
  • layout multi-grafico;
  • analisi tecnica ;
  • quotazioni storiche;
  • piattaforma mobile;
  • strumenti di trading eccellenti;
  • avvisi sulla volatilità;
  • aggiornamenti di mercato ;
  • stock screener;
  • calendari;
  • newsletter.

Vuoi rimanere aggiornato su tutti gli approfondimenti del broker ? Segui le nostre guide:

Iq option: guide al trading online

eToro: broker forex e CFD

eToro: piattaforma di social trading e di copy trader

Anche eToro è considerato uno dei migliori broker di trading forex con cui puoi investire e fare trading sul mercato valutario senza restrizioni e limitazione alcuna.

eToro a differenza di IQ Option ti offre un conto demo gratuito ed illimitato oltre al conto reale che però richiede per la sua apertura un versamento minimo di 200€.

Grazie al conto eToro , puoi scegliere di fare trading sfruttando la piattaforma di social trading che ti permette di investire fare trading condividendo con gli altri trader le tue esperienze come anche apprendere da quella degli altri trader .

Anche se sei un trader alle prime armi, eToro ti offre un servizio ottimo corredato di copy trader , con cui puoi investire e copiare le performance degli altri trader . Questo vuol dire che devi seguire e scegliere i migliori trader e basta. Al resto ci pensano loro.

Sono loro che devono continuare ad investire come lo fanno sempre. Tu investi su di loro, in toto o in parte sulle loro performance e ottenere un guadagno sulle loro performace.

Si tratta di un sistema legale che ti permette di fare trading copiando gli altri trader anche perché chi viene copiato ottiene una percentuale maggiore di guadagno per ogni trader che lo copia, ma solo se le posizioni sono chiuse in positivo.

Questo presuppone il fatto che il trader copiato non ha nessun interesse a effettuare trade sbagliati.

Tutti gli aggiornamenti e approfondimenti sul social trading sono disponibili all’interno delle nostre guide:

Social trading e Copy trader: le guide eToro

Come può avvenire una truffa trading forex per principianti?

Al momento sono 2 i principali canali utilizzati:

Nel primo caso, il trader riceve una telefonata da un presunto broker , per altro anche fasullo il quale cerca di descrivere con toni coloriti un sistema perfetto per guadagnare online sul forex .

Partendo dal presupposto che i guadagni facili in generale non esistono e che con il trading online si può perdere anche tutto il capitale investito è chiaro che questa prima affermazione non può che essere falsa.

Da qui ne deriva anche l’immediata convinzione all’apertura di un conto reale al fine di agevolare le pratiche di guadagno immediato.

Nel secondo caso, invece si riceve una mail spam dove sono descritte delle logiche analoghe di pubblicità fasulla del broker .

Potrebbe quindi accadere che vengano promossi dei bonus convenienti e con cifre eccessive riconosciute in fase di iscrizione, da parte anche di broker che si presentano come possessori di licenza Cysec. Nella realtà invece essi non possiedono nulla. Controllare dunque sempre la licenza da essi sponsorizzata.

Investimenti forex: punti in comune delle principali truffe forex trading

Quali sono i punti in comune delle principali truffe forex trading?

Ci sono come sempre nelle principali truffe forex trading dei punti in comune. Se questi li si consce bene è facile evitarle.

Questi broker , nella maggior parte dei casi non presentano delle ottime caratteristiche ma sono carenti nella grafica e nelle loro pagine ufficiali. Per altro non hanno molti contenuti dedicati alla formazione online.

Succede spesso che essi si presentano con strategie perfette! Ma queste non esistono nel trading online . Non esiste una strategia che si adatta bene a tutti i trader , perché le strategie sono diverse in quanto sono diversi i trader che le utilizzano.

Per altro senza l’ausilio di materiale specifico per le basi del forex non è possibile investire in modo rapido. Essi si basano solo sull’apertura immediata del nuovo conto per realizzare i massimi guadagni online con le magiche strategie .

Non offrono quindi uno strumento utile per i trader che sono alle prime armi, ma in realtà neanche per gli esperti.

Risulta anche difficile trovare sui loro siti appunti e riferimenti in merito ad una possibile regolamentazione o anche licenze per fare trading , come anche adeguamenti sulle nuove direttive legate agli organi di controllo.

La Cysec in questo campo è molto chiara. Ha affermato l’eliminazione della politica dei bonus dai broker forex , che invece persistono sui broker truffa.

Forex Exchange Rate cos’è

Dalla prima definizione di Forex , possiamo passare oltre e possiamo procedere ad analizzare il Forex online, che come sempre ha a che fare con il tasso di cambio appunto definito Forex Exchange Rate.

Cos’è?

Possiamo definire con questo termine il prezzo con cui vengono scambiate le coppie di valute. Ad esempio possiamo spiegare meglio quanto avviene utilizzando un esempio sull’euro/ dollaro . Nello specifico avremo:

  • Cambio EUR / USD posto pari a 1,5655

Cosa vuol dire questo?

Vuol dire che 1 euro vale 1,5655 dollari . In pratica per comprare 1 Euro ci serviranno 1,5655 dollari .

La prima valuta, ovvero l’ Euro viene definita valuta base o base currency.

La seconda valuta, invece il Dollaro , viene definita counter currency o quote currency.

Cos’è il Tasso di cambio?

Si tratta di una quotazione diretta o indiretta ma inversa.

In pratica con il termine quotazione diretta o direct quotation rispetto ad un paese, intendiamo indicare un tasso di cambio che viene espresso utilizzando la divisa base di quel paese.

Al contrario, invece la quotazione indiretta o anche indirect quotation, che prende sempre come punto di riferimento un paese, si ha quando l’unità di valuta espressa utilizza la divisa utilizzata sempre in quel paese.

Currency Pair o coppia di valute

Ti sei mai chiesto cos’è il Currency Pair?

Con il termine Currency Pair ovvero coppia di valute si intende lo scambio di valute che avviene nel mercato forex , che per altro è anche abbastanza intuibile e come tale vengono scambiate a coppia.

Per fare un esempio: nel caso di un tasso di cambio EUR/ USD posto a 1,5643, vuol dire poter acquistare mille dollari pagandoli 1564,3 dollari .

Se invece il mese dopo l’ Euro si trova in rialzo, e rispetto al dollaro salisse fino a 1,6043, potremmo vendere i 1000 euro a 1604,3 dollari , con un guadagno quindi di 40 dollari .

Cos’è lo Spread nel Forex online

Non possiamo non considerare lo spread quando si investe nel mercato forex . Lo spread molto spesso nominato nel Forex online identifica la differenza che intercorre tra domanda ed offerta.

Nello specifico raffigura il compenso del broker che esegue l’ordine e fa da market-maker.

Si noti anche che lo spread ha dimensioni diverse, e cambia in base al broker che scegliamo per fare trading e pure in base alle coppie di valute che utilizziamo.

Allo stesso modo si deve vedere che: una valuta che abbia un ampio volume di contrattazione è la stessa che avrà automaticamente uno spread più ridotto, se confrontata con una che ha meno liquidità.

Truffa Trading online: forum e consigli

Al fine di evitare di rimanere vittima di pratiche scorrette legate alle truffe, devi prendere dei provvedimenti e non dimenticare mai alcuni di accorgimenti basilari.

Noi per correttezza ne riporteremo alcuni che crediamo siano molto importanti per te per non cadere in delle trappole.

Non correre dietro alle promesse mirabolanti

Il primo consiglio che ti possiamo dire è quello di considerare sempre il trading online come una pratica rischiosa.

Non si tratta di un gioco! Per altro dar retta a chi ti invia una email cercando di convincerti che esiste uno strumento che possa farti guadagnare nel trading online e che per altro ti propone di provarlo non deve essere altro che considerato come un pazzo e quindi una truffa!

Verifica sempre la nazionalità del broker prescelto

Questo deve avvenire per tutti i broker con cui decidi di investire. Devi valutare la regolamentazione che deve garantire il cliente in caso di frode. Noi ti consigliamo di scegliere solo broker appartenenti all’Unione Europea.

Sincerarsi sulla effettiva trasparenza del broker

Non scegliere un broker a caso, ma ricerca sempre le migliori informazioni prima ancora di aprire un conto di trading . Esso deve essere trasparente ovvero deve procede alla pubblicazione di tutte le spese rilevanti, come ad esempio spread per le diverse coppie forex .

Se i broker propongono spread eccessivamente bassi o addirittura assenti del tutto, allora con molta probabilità si tratti di una truffa.

Prendere in esame l’effettiva flessibilità della piattaforma

Scegli bene la piattaforma con cui intendi tradare. La relazione con il broker deve essere considerata come una strada a doppio senso. Si deve verificare sempre che il broker sia sufficientemente flessibile da permettere di iniziare con poche risorse e con una bassa leva .

Essa potrebbe essere aumentata in seguito, una volta che ci si senta pronti a misurarsi coi mercati . Un buon indice in tal senso è la presenza di una offerta che preveda diversi tipi di conti progressivi.

Un broker è considerato affidabile solo se garantisce i propri clienti con un valido supporto da parte di un account manager che sia in grado di agire come guida durante i primi passi nel forex .

Scartare chi non presenti sistemi di sicurezza adeguati

Masi scegliere brokers che non siano dotato di sistemi di sicurezza e di pagamento da te conosciuti. Questi devono essere sempre accuratamente evitati.

Si deve anche verificare le presenze di adeguati sistema di protezione, come ad esempio la tecnologia SSL.

Il broker fa scattare lo stop loss?

Una delle lamentela più frequente dei trader , è quella riguardante proprio i supposti interventi in merito allo Stop Loss .

Tanti trader accusano la piattaforma di un utilizzo scorretto di una pratica come questo tipo. Deve essere anche specificato che sarebbe estremamente complicato per un broker applicare lo Stop Loss ad un singolo trader .

Oggi il mercato si fonda sulla presenza di tanti piccoli clienti e di tanti altri coordinatori che si propongono di coordinare un grande numero di azioni . Si tratta di qualcosa veramente di impossibile.

Non si deve pensare ad un broker che si mette all’opera su posizioni aperte per poche decine di euro . Non esiste!

Deve invece essere valutato puntando al posizionamento dello Stop Loss in un punto non troppo vicino o comunque raggiungibile dal prezzo in base a questioni spicciole legate alla volatilità e alle oscillazioni.

Forex-point recensioni e opinioni: Con la demo si vince; con il conto reale si perde! Truffa?

Una delle lamentele che giungono in redazione se si sceglie broker poco seri riguarda il fatto stesso che i mercati sarebbero pilotati, portando a dimostrazione di questo convincimento il fatto che investire con denaro virtuale sia del tutto differente dall’investire denaro reale.

Si tratta di un’affermazione fondata sulla constatazione. Con il conto demo si possono ottenere buoni risultati, i quali però non sono confermati quando il denaro è reale.

Un problema? Certamente Sì! Questo sarebbe un tuo problema e non del mercato . Con tutta evidenza non si riesce ad ottenere uno stesso rendimento quando la posta in gioco è reale e si vincono o perdono soldi veri.

Molti trader quando sono stressati, non riescono a controllare i nervi e non seguono la strategia prefissata!

Molto spesso essi sono resi euforici da una vincita e come tale spinti all’azzardo nella fretta di recuperare le perdite, investono il capitale per intero perdendolo. Mai adottare strategie di questo tipo.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Come iniziare a fare trading di opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: